×

Accordo tra Microsoft e Casio sulla violazione del copyright

A pesare è l’imponente portafoglio brevetti. Uno strumento ma qualche volta anche un’arma offensiva per incassare consistenti royalty. Stiamo parlando di Microsoft e del nuovo accordo di licenza sulla proprietà intellettuale stabilito con Casio. È solo l’ultimo di una serie di successi ottenuti dai produttore di dispositivi Android OnkyoCorp, Velecity Micro, Dynamics Itroniz e HTC, Redmond. Stavolta il pomo della discordia sarebbe Linux, e i relativi prodotti Casio che Microsoft ritiene in violazione di copyright. Non ci sono indiscrezioni sui dettagli finanziari, rimangono riservati anche i beni incriminati. Sarebbero comunque gli stessi brevetti che Redmond dal 2007 contesta al sistema operativo open source.

Leggi anche