×

Addio a Liz Taylor

Con grande malinconia diamo l’annuncio di un’altra grande perdita che ha investito il mondo luccicante del cinema: a 79 anni, da tempo malata di cuore, è morta Elizabeth Taylor, per tutti Liz, quella che Franco Zeffirelli definì “l’ultima diva del cinema”. Nata in Inghilterra da genitori americani, la Taylor cominciò a calcare i set di Hollywood già da bambina: fu l’indimenticabile protagonista di due film con la star canina Lassie e di Gran Premio, dove invece era una giovanissima cavallerizza. Ma è la sua sensualità moderna e dirompente ad averla resa nota e amata in tutto il mondo, in capolavori come Un posto al sole, La gatta sul tetto che scotta, Il gigante, Improvvisamente l’estate scorsa, Cleopatra, recitando con star come Montgomery Clift, James Dean e Paul Newman.

Perfetta sia come regina dei kolossal in costume che come eroina dei drammi di Tennesse Williams. Due gli oscar: per Venere in Visone e Chi ha paura di Virginia Woolf?. Passionale e generosa, conquistò schiere di uomini con i suoi celebri occhi viola e si sposò ben otto volte, di cui due con l’amatissimo Richard Burton (fu una delle relazioni più chiacchierate di Hollywood). Un’autentica diva, di quelle di cui sentiamo davvero la mancanza.
Valeria Morini


Contatti:

Contatti:

Leggi anche