×

Addio al celibato: 7 feriti e un morto

Tragedia durante un addio al celibato in provincia di Treviso. Una rissa ha portato alla morte di un giovane.

default featured image 3 1200x900 768x576

Un addio al celibato tra amici si è trasformato in tragedia. E’ successo a Villorba, in provincia di Treviso, dove un gruppo di amici si è ritrovato per festeggiare un amico in procinto di sposarsi. I ragazzi erano tutti dell’est europeo e si sono scontrati con un altro gruppo di stranieri.

Doveva essere un giorno di festa

Il fatto è avvenuto nella notte di sabato a Fontane di Villorba (Treviso). Qui un gruppo di ragazzi si era ritrovato per festeggiare l’addio al celibato di uno di loro. La serata è però finita in tragedia. Uno di loro, un giovane di 21 anni, è morto e altri 7 sono stati trasportati all’ospedale di Treviso a causa delle ferite riportate. La vittima era di origini moldave.

Stando alle prime ricostruzioni di alcuni testimoni, sembra il gruppo fosse costituito da una quindicina di persone, ragazze e ragazzi tutti romeni e moldavi. Gli amici si sono ritrovati nel pomeriggio per una grigliata per festeggiare il futuro sposo e si sono poi diretti verso casa del festeggiato a Fontane Chiesa Vecchia. Qui sono iniziati i problemi. Pare infatti che, complice l’alcool, i giovani abbiano disturbato ripetutamente il vicinato, in particolare, un gruppo di trentenni che abitano in zona, anche’essi dell’est Europa.

Tra i due gruppi è immediatamente scoppiato uno scontro verbale dovuto forse a problemi irrisolti del passato. A un certo punto però uno dei trentenni è sceso in strada seguito dai due amici. I due gruppi sono quindi passati dalle parole ai fatti trasformando un giorno di festa in una vera e propria carneficina.

Un morto e sette feriti

Uno dei ragazzi che stava festeggiando l’addio al celibato è morto sul colpo, colpito da una profonda coltellata.

Aveva solo 21 anni. Quando i tre trentenni hanno visto il ventunenne accasciarsi a terra esanime si sono dati alla fuga raggiungendo la loro automobile posteggiata poco lontano. All’arrivo delle forze dell’ordine i tre erano già scomparsi. Gli amici hanno cercato di soccorrere l’amico con un massaggio cardiaco ma non c’è stato nulla da fare. Nel resto del gruppo ci sono stati diversi ragazzi rimasti feriti, si parla di 7 persone. Tre di loro hanno perso molto sangue a seguito delle lesioni subite e per questo sono stati trasportati all’ospedale Cà Foncello di Treviso. Al momento la prognosi è riservata.

Contents.media
Ultima ora