Aereo di rifornimento militare si schianta sulla strada
Aereo di rifornimento militare si schianta sulla strada
Esteri

Aereo di rifornimento militare si schianta sulla strada

incidente aereo
incidente aereo

L'incidente è avvenuto a Savannah, in Georgia. Vi sono cinque morti, ignoto il numero dei feriti.

Un velivolo militare della Guardia Nazionale, proveniente da Puerto Rico e diretto in Arizona, si è schiantato a Savannah, in Georgia. L’incidente è avvenuto nella mattinata di mercoledì, verso le 11.30, durante un’operazione di routine. Il portavoce della Guardia Nazionale di Puerto Rico, il Maggiore Paul Dahlen, non ha dato dettagli precisi sulla natura di tale missione. Diversi canali di notizie statunitensi riferiscono che Chris Hanks, uno dei referenti dei Vigili del Fuoco per i rapporti con la stampa, ha dichiarato che l’unica parte dell’aereo rimasta intatta sia la coda. L’area intorno al luogo dell’impatto era piena di detriti, al momento dell’arrivo dei mezzi di soccorso.

Disastro aereo, almeno cinque morti

Funzionari della contea di Chatham ritengono che sia “(…) alta la possibilità che nessuno sia sopravvissuto”, ma non è ancora certo quante delle persone a bordo siano vive. Secondo fonti statunitensi, ci sarebbero almeno cinque morti.

Le vittime appartenevano al personale militare ed erano tutte originarie di Puerto Rico. La prima stima del numero di vittime è stata data da Jeff Bezore, portavoce per la Georgia della Guardia Nazionale Aerea. Bezore però non ha potuto ancora fornire il numero esatto delle persone a bordo, precisando che dati più precisi saranno rilasciati dopo aver avvisato i parenti più stretti del personale deceduto. L’aereo è precipitato su una strada nelle vicinanze dell’aeroporto di Savannah. Non si conosce ancora il numero dei feriti. Un’inchiesta è stata aperta per chiarire le cause dell’incidente, tuttora ignote.

I danni

Gena Bilbo, portavoce dello Sceriffo della Contea di Effingham, ha riferito che, secondo le informazioni a loro disposizione, nessun mezzo di trasporto sulla strada è stato colpito dallo schianto, “(…) il che è un miracolo”. Il Dipartimento dei Trasporti della Georgia sta valutando i danni. Una volta iniziate le operazioni di soccorso, i veicoli non hanno potuto transitare per la strada; anche le aree intorno sono state bloccate per ragioni di sicurezza: un’alta colonna di fumo si è alzata dai rottami dell’aereo.

I Vigili del Fuoco sono intervenuti prontamente per spegnere la combustione in atto. Le carreggiate coinvolte nell’incidente potrebbero rimanere chiuse per settimane.

Le testimonianze

La CNN ha intervistato alcuni testimoni dell’incidente. Uno di loro ha riferito che, non appena l’aereo si è schiantato sulla strada, “(…) la terra ha tremato come se fosse caduta una bomba”. Mary Hennesy Cogar, dal suo ufficio di Chatham (Georgia), ha detto alla rete televisiva di aver sentito il primo boato dovuto all’impatto del velivolo con il suolo e un secondo forte rumore causato dall’esplosione.

La nota

Ricardo Rossello, governatore di Puerto Rico, ha espresso il proprio cordoglio tramite Twitter: “Siamo profondamente rattristati dall’incidente aereo accaduto oggi in Georgia. Le nostre preghiere sono con i familiari delle vittime di Puerto Rico”. Il comunicato di Rossello sembra confermare implicitamente che i morti siano, almeno in larga parte, originari dell’isola caraibica.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche