×

Affi Fella: i soldi che perderà con la fine dei contratti

Tutti gli sponsors hanno scaricato la ex tronista. Ma quanto valevano i suoi contratti? Lo rivela Nicola Panico in un'intervista.

default featured image 3 1200x900 768x576

Dopo lo scandalo che l’ha vista al centro dell’attenzione del gossip italiano, Sara Affi Fella è stata scaricata da tutti gli sponsor, ha perso followers e ha disattivato il suo account Instagram. L’ultima azienda che le restava era Garnier Italia.

Dopo qualche giorno di riflessione, anche quest’ultima ha deciso di cessare la collaborazione con lei. La trasparenza è un valore fondamentale per la nota azienda e Sara, di certo, non ha saputo incarnarla come un bravo testimonial dovrebbe fare. Alla fine Sara Affi perderà circa 30 mila euro: un duro colpo per l’ex tronista.

Il comunicato di Garnier

La decisione di Garnier è stata comunicata ai followers anche tramite Social, in una Instagram Story.

Questo il testo:“Abbiamo seguito insieme a voi i fatti di questi giorni decidendo, infine, che ad oggi Sara non rispecchia più le ragioni per le quali l’abbiamo inizialmente scelta. Abbiamo quindi preso la difficile decisione di interrompere la nostra collaborazione con lei. Pur separandoci, le auguriamo il meglio per il suo futuro”.

Sara Affi Fella Sponsor 2 126x225

Il valore dei contratti

Il piano che aveva inscenato Sara era finalizzato a monetizzare il più possibile. Ma ora che tutte le aziende hanno troncato i rapporti con lei, quanti soldi avrà perso? Lo rivela Nicola Panico in un intervista a Witty, dove parla di contratti tra i 20 e 30 mila euro: “Lei faceva i soldi con i follower che ha tanto cercato, mentre io mi facevo il mio lavoro. Non ho guadagnato un euro in questo, neanche un centesimo. Lei ha preso dei contratti circa 30 mila euro da questo”. La collega Martina Piccu invece racconta di un brand che le avrebbe mandato prodotti e soldi, senza ricevere la pubblicità, come da accordo: “Sara Affi Fella ha fatto una collaborazione con una pagina ma non l’ha mai taggata: si è presa fior fior di prodotti gratuitamente e non li ha mai sponsorizzati. L’aggravante è che Sara ha ricevuto dei soldi per sponsorizzare questi prodotti e non li ha mai sponsorizzati. Non è giusto: ha ricevuto i soldi, i prodotti e non ha neanche sponsorizzato”


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora