×

Afghanistan, attacco dei talebani contro gli sminatori: 10 morti e diversi feriti

Durante un attacco dei talebani in Afghanistan contro gli sminatori sono state uccise almeno dieci persone: altre quindici sono rimaste ferite.

Afghanistan attacco talebani

Tragedia in Afghanistan, dove almeno dieci persone sono morte a causa di un attacco perpetrato dai talebani contro alcuni sminatori nel distretto di Baghlan-e-Marzaki nella provincia di Baghlan. Altre quindici persone sarebbero poi state ferite. 

Attacco dei talebani in Afghanistan 

A rendere nota l’aggressione è stato il ministero degli Interni di Kabul. Le vittime, che lavoravano per la compagnia Halo Trust, sono state raggiunte nel complesso di un organismo responsabile delle operazioni di sminamento. La ditta si occupa infatti di rimuovere le mine nella parte settentrionale della provincia. Nonostante i talebani non abbiano ancora rivendicato l’azione, l’esponente governativo ha puntato il dito contro di loro. 

Secondo quanto riportato, gli aggressori avrebbero fatto irruzione col volto coperto da maschere e iniziato a sparare a tutti colpendo a morte una decina di persone e ferendone almeno quindici.

Le vittime sono state trasferite nell’ospedale della città di Pul-e-Khumri. Il portavoce del governatore della provincia di Baghlan Jawed Basharat ha reso noto che l’attentato dei talebani è avvenuto in piena notte in un’area controllata dalle forze governative.  

Attacco dei talebani in Afghanistan: il comunicato della compagnia 

L’Halo Trust ha diffuso un comunicato condannando l’attacco e affermando che 110 uomini delle comunità locali stavano svolgendo attività umanitarie nel campo di sminamento durante l’attacco di un gruppo armato sconosciuto.

Il portavoce dei talebani Zabiullah Mujahid ha comunque negato qualsiasi coinvolgimento e spiegato che l’area in cui si è verificata l’uccisione non era sotto il controllo del gruppo militante. Queste le sue parole: “Condanniamo gli attacchi agli indifesi e li consideriamo brutalità. Abbiamo rapporti normali con le ONG, i nostri Mujahidin non compiranno mai atti così brutali”.

Attacco dei talebani in Afghanistan: la situazione

L’attacco avvenuto nela notte tra martedì 8 e mercoledì 9 giugno è soltanto l’ennesimo degli ultimi mesi, periodo in cui la provincia di Baghlan è stata teatro di duri scontri, a volte quotidiani in alcuni distretti, tra le forze governative e i talebani. Questi ultimi hanno infatti preso il controllo del territorio e degli avamposti militari in diverse parti del paese.

La situazione è peggiorata quando le forze statunitensi hanno iniziato la fase finale del proprio ritiro che sarà completato entro l’11 settembre. Tra gli episodi più recenti si ricordano l’attacco ad un deposito di sicurezza a fine maggio in cui sono stati uccisi otto soldati dell’esercito territoriale.

Contents.media
Ultima ora