×

Afghanistan, i Talebani: “Non permetteremo agli afghani di partire, le donne restino in casa”

"Abbiamo chiesto agli americani di non incoraggiare gli afghani a andarsene. Abbiamo bisogno delle loro competenze", fa sapere il portavoce dei talebani.

talebani afghani

Continua il violento controllo dei Talebani sugli afghani: dopo aver occupato Kabul e imposto il proprio potere nel Paese, gli estremisti proseguono con le repressioni ai danni dei cittadini che chiedono libertà. In preda alla disperazione, tanti cercano di fuggire, varcare i confini nazionali e lasciare forse per sempre la terra natia, sull’orlo del baratro e agli inizi di una grave crisi umanitaria.

Tuttavia, il portavoce dei Talebani si oppone e dichiara: “Non permetteremo più ai cittadini afghani di raggiungere l’aeroporto di Kabul”.

Talebani non permetteranno agli afghani di partire

Zabihullah Mujahid, in una nuova conferenza stampa, ha dichiarato: “Non inseguiamo nessuno, non diamo la caccia a nessuno, non ci sono stati incidenti in nessuna parte del Paese non abbiamo nessuna lista. Noi vogliamo portare pace e sicurezza nel nostro Paese”.

Tuttavia, ha anche tenuto a sottolineare che i talebani non permetteranno più ai cittadini afghani di raggiungere l’aeroporto di Kabul.

A sua detta, le persone dovrebbero tornare a casa.

Talebani non permetteranno agli afghani di partire: le parole del portavoce Mujahid

Abbiamo chiesto agli americani di non incoraggiare gli afghani a andarsene. Abbiamo bisogno delle loro competenze. La strada verso l’aeroporto è stata chiusa, gli afghani non possono più andare lì, possono farlo gli stranieri. Abbiamo impedito ai cittadini afghani di recarsi lì, perché c’è pericolo di perdere la vita a causa della calca e gli americani stanno facendo qualcosa di diverso, quando c’è la calca sparano, e la gente muore”, ha precisato il portavoce dei Talebani.

“Sparano alla gente. Noi vogliamo che gli afghani siano al sicuro da questo”, ha aggiunto.

Talebani non permetteranno agli afghani di partire: il commento sulle donne

Mujahid ha fatto sapere che alle donne afghane non verrà impedito di andare al lavoro e i loro salari verranno pagati.

“Per quanto riguarda il lavoro della donna, la procedura è temporanea. In questo momento è per il loro bene, al momento, per impedire maltrattamenti”, ha dichiarato.

Contents.media
Ultima ora