×

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul: razzo distrugge edificio residenziale, raid USA contro kamikaze

In Afghanistan, una violenta esplosione è stata avvertita vicino all’aeroporto Kabul: pare che un razzo abbia colpito un edificio residenziale.

Kabul

In Afghanistan, una forte esplosione è stata avvertita a Kabul, generando il timore di un ennesimo attentato terroristico perpetrato ai danni della capitale. Sulla base delle prime informazioni trapelate, pare che l’esplosione si sia nuovamente verificata in prossimità dell’aeroporto e potrebbe essere stata provocata dal lancio di un razzo.

A circa due ore dall’evento, è stato comunicato che lo scoppio è stato causato da un missile americano, lanciato per colpire una vettura con a bordo un kamikaze diretto verso l’aeroporto di Kabul per distruggere lo scalo.

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul nei pressi dell’aeroporto

Nella giornata di domenica 29 agosto, intorno alle 14:30 ora italiana, una violenta esplosione è stata segnalata nei pressi dell’aeroporto della capitale afghana Kabul.

Al momento, le cause che hanno portato al verificarsi dell’esplosione sono in fase di accertamento ma, secondo il giornalista del canale afghano Tolo News, Omid Farooq, “fonti vicine all’aeroporto hanno detto che l’aeroporto stesso è stato colpito da un razzo”.

Fonti differenti, tra le quali possono essere annoverate Al Arabiya English e il corrispondente della BBC in Afghanistan, invece, hanno segnalato che la deflagrazione sarebbe avvenuta al di fuori dell’aeroporto e che lo scalo non sarebbe stato colpito.

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul: razzo colpisce edificio residenziale

Secondo le ultime informazioni trapelate, è stato riferito che l’esplosione sia stata generata dal lancio di un razzo che ha colpito e distrutto un complesso residenziale, situato nella zona Gulai di Khajeh Baghra, nelle vicinanze dell’aeroporto di Kabul.

Attualmente, non è ancora stato rivelato se l’evento abbia provocato vittime o feriti né se possa essere riconducibile a un attentato terroristico.

Intanto, alcuni video dell’esplosione e della densa colonna di fumo che si innalza verso il cielo dall’edificio residenziale travolto da razzo sono stati ripetutamente condivisi sui social media.

Le ultime notizie diramate a proposito della una nuova esplosione a Kabul hanno consentito di localizzare lo scoppia nei pressi di al-Shaheed road, a circa 3 km dall’aeroporto di Kabul. Si ribadisce, poi, che possa essersi trattato di un attacco missilistico.

Razzo colpisce edificio residenziale: il bilancio di vittime e feriti

In seguito al verificarsi dell’esplosione, un primo rapporto presentato dalla polizia afghana ha diffuso un bilancio provvisorio delle vittime e dei feriti, segnalando la morte di un bambino e la presenza di alcuni feriti.

In relazione a quanto asserito dall’emittente afghana Tolo News, che per prima ha diramato la notizia della deflagrazione, il bilancio sarebbe pari a due morti e tre feriti.

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul causata dagli americani: morto un kamikaze

In considerazione degli ultimi aggiornamenti circa l’esplosione a Kabul, è stato appurato che lo scoppio è stato provocato da un razzo americano.

In merito alla vicenda, si è espresso un portavoce dei talebani che ha spiegato che la deflagrazione è avvenuta a causa del lancio di un razzo americano contro un veicolo a bordo del quale era stato individuato un kamikaze.

Secondo quanto riferito dal portavoce, l’attentatore era pronto a scagliarsi contro l’aeroporto della capitale afghana per distruggere lo scalo ma è stato intercettato dal drone e bersagliato da un razzo.

Una simile dinamica coincide con quanto preannunciato, lo scorso sabato 28 agosto, dal presidente americano Joe Biden.

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul: si ipotizza nuovo attentato

Nella giornata di sabato 28 agosto, il presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, aveva sottolineato l’esistenza di un “probabile” nuovo attentato che avrebbe avuto come bersaglio l’aeroporto di Kabul, analogo a quello verificatosi nella giornata di giovedì 26. La circostanza, stando a quanto asserito dall’intelligence statunitense, si sarebbe verificata entro 24-36 ore dalla comunicazione diramata.

In questo contesto, tra le varie possibilità esaminate, il presidente Biden aveva fatto anche riferimento a un attacco condotto attraverso il lancio di razzi.

Dopo aver acconsentito all’attuazione del raid che ha ucciso due esponenti dello Stato Islamico afghano descritti come “facilitatori” dell’attentato di giovedì 26, inoltre, Joe Biden aveva comunicato alla Nazione la decisione di proseguire nelle operazioni attuate contro i terroristi dell’Isis-K.

Afghanistan, violenta esplosione a Kabul: gli aggiornamenti della tv afghana

Le cause che hanno determinato l’esplosione segnalata nei pressi dell’aeroporto di Kabul sono ancora in fase di accertamento.

I più recenti aggiornamenti diramati dalla tv afghana Ariana hanno riportano la presenza di 6 vittime causate dalla deflagrazione, tra le quali figurano 4 bambini. Inoltre, è stato stimato che il razzo sia esploso in un’area residenziale di Kabul, situata a circa 5 chilometri di distanza dall’aeroporto della capitale afghana.

La tv afghana, inoltre, ha citato alcuni testimoni presenti sul posto secondo i quali, durante l’esplosione, “sono stati distrutti anche due veicoli”.

Non è ancora chiaro, quindi, se lo scoppio sia effettivamente da ricondurre a un raid statunitense contro uno o più kamikaze diretti verso l’aeroporto o se l’evento sia di natura completamente differente.

Contents.media
Ultima ora