×

Agevolare il posizionamento del bambino prima del parto : si può?

Manca poco alla data prevista per il parto e il bambino è ancora in posizione podalica. Non rassegnatevi subito al parto cesareo : ci sono dei semplici esercizi raccomandati dai ginecologi per stimolare il bambino a mettersi in posizione cefalica (con la testa verso il basso).

Provate ad inclinare il corpo

Stendetevi ponendo un cuscino sotto i vostri fianchi in modo da sollevarli, e spostatevi su un lato e poi sull’altro, quando sentite che il bambino è attivo e siete a digiuno. Fatelo per 10-15 minuti e ripetetela per almeno 3 volte al giorno.

Ondeggiate il bacino

Mettetevi carponi ed eseguite movimenti circolari con il bacino, muovendolo a destra, dietro, a sinistra e riposatevi. Ripetete per 30-40 volte, 3 volte al giorno.

Musica e luce

Sempre carponi, con la testa più bassa del bacino, puntate una luce e appoggiate delle cuffie con la musica accesa verso la parte bassa della pancia : il bambino potrebbe incuriosirsi per questo e dirigersi verso il basso, raggiungendo la posizione desiderata.

Tenete il bacino sollevato

Mettete un asse di tavola sollevata da un cuscino e stendetevi sopra di essa, in modo che il bacino sia più alto per 8-10 minuti al giorno.

Puntellate con i piedi

Stendetevi a terra, sempre con un cuscino su cui appoggiare la schiena e , facendo pressione con i piedi sul muro, sollevate il bacino.

Ripetete per 10 minuti 3 volte al giorno.

Rivolgetevi ad un professionista

Metodi come l’agopuntura, l’allineamento chiropratico del bacino o la versione cefalica esterna, praticata da un medico o da un’ostetrica si sono rivelati metodi utili ma, a volte, pericolosi. Quindi, prima di sottoporvi ad un trattamento del genere, discute con il vostro medico i rischi e i benefici.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche