×

Agevolazioni per l’imprenditoria femminile 2022, i requisiti e come funziona la misura

Nuove agevolazioni a sostegno dell'imprenditoria femminile: da maggio 2022 contributi a fondo perduto e finanziamenti vantaggiosi.

Agevolazioni imprenditoria femminile 2022

Il Ministero dello Svilluppo economico ha previsto una serie di agevolazioni rivolte all’imprenditoria femminile, con le domande che potranno essere presentate a partire da maggio 2022. Si tratta di contributi a fondo perduto e finanziamenti che verranno concessi a realtà economiche che rispettino determinati requisiti nell’ottica di un maggiore coinvolgimento delle donne all’attività imprenditoriale del paese. 

Le agevolazioni imprenditoria femminile 2022

Per la misura è stato previsto un fondo da 200 milioni di euro, il Fondo Impresa Femminile, di cui 40 milioni erano già stati previsti dalla Legge di Bilancio 2021, mentre la restante parte deriva dal PNRR. Le agevolazioni verranno concesse sia per incentivare la nascita di nuove imprese al femminile, sia per permettere il consolidamento e lo sviluppo delle stesse. Nel primo caso è previsto che i fondi siano destinati a realtà economiche femminili costituitesi da meno di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda, mentre nel secondo caso ci si rivolge ad imprese femminili costituite da almeno 12 mesi e non più di 36. 

Agevolazioni imprenditoria femminile 2022, come funzionano

Più nello specifico, sul sito del Ministero si legge che le agevolazioni per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili verranno erogati sotto forma di “contributo a fondo perduto per un importo massimo pari all’80% delle spese ammissibili e comunque fino a euro 50mila euro per i programmi di investimento che prevedono spese ammissibili non superiori a euro 100mila euro. L’agevolazione sarà invece pari al 50% delle spese ammissibili, per i programmi di investimento che prevedono spese ammissibili superiori a euro 100mila euro e fino a euro 250mila”. La domanda potrà essere compilata dal 5 maggio 2022 e presentata dalle 10 del 19 maggio.

Il portale di riferimento è il sito di Invitalia.

Nel caso di agevolazioni per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili, invece, queste assumono sia la forma del contributo a fondo peduto sia del finanziamento agevolato. Nello specifico, così come si legge sempre sul sito ministeriale, “le agevolazioni sono concesse fino a copertura dell’80% delle spese ammissibili, in egual misura in forma di contributo a fondo perduto e in forma di finanziamento agevolato”.

La domanda potrà essere compilata dalle ore 10 del 24 maggio 2022 e presentata a partire dalle 10 del 7 giugno 2022. Anche in questo caso il sito di Invitalia è il portale cui fare riferimento.

Agevolazioni imprenditoria femminile 2022, i settori

Per poter ottenere le agevolazioni, sarà necessario operare nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, del commercio, del turismo e nella fornitura dei servizi. Il finanziamento avrà durata massima di 8 anni, non sarà assistito da forme di garanzie e sarà a tasso zero.

Contents.media
Ultima ora