×

Agguato a Napoli: ucciso un ragazzo di 25 anni

Un ragazzo di 25 anni è stato ucciso a colpi di pistola in un agguato a Napoli. La vittima si chiama Antonio Zarra, già noto alle forze dell'ordine.

Agguato Napoli

Un ragazzo di 25 anni è stato ucciso a colpi di pistola in un agguato a Napoli. La vittima si chiama Antonio Zarra, già noto alle forze dell’ordine. Gli hanno sparato mentre si trovava all’interno della sua auto.

Agguato a Napoli: ucciso a 25 anni

Un ragazzo di 25 anni è stato ucciso in un agguato a Napoli, a colpi di pistola. La vittima si chiama Antonio Zarra ed è già conosciuto alle forze dell’ordine. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, il ragazzo si trovava in via Jacopo Carrucci, nel quartiere Pianura, all’interno della sua auto. Delle persone sono arrivate e gli hanno sparato. Il ragazzo è stato portato al pronto soccorso del San Paolo da alcuni conoscenti ma è morto a causa delle gravi ferite riportate.

Per il momento non si hanno ulteriori informazioni su quanto accaduto e soprattutto sui responsabili dell’agguato, che è stato molto simile ad una vera e propria esecuzione. Il ragazzo ucciso aveva dei precedenti per reati specifici ed era noto alle forze dell’ordine.

Agguato a Napoli: la vittima è Antonio Zarra

Sono stati sparati dieci colpi di pistola durante l’agguato a Napoli, nel quartiere Pianura. Sette di questi colpi sono arrivati a destinazione.

Si è trattato di una vera e propria esecuzione quella che ha portato Antonio Zarra alla morte. Si tratta di un ragazzo napoletano di 25 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici. Il ragazzo è stato immediatamente portato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta da alcuni conoscenti, intorno alle tre di notte. I tentativi disperati di salvargli la vita da parte dei medici dell’ospedale napoletano sono stati del tutto inutili.

Le ferite che ha riportato il ragazzo si sono rivelate troppo gravi ed è morto in ospedale.

Agguato a Napoli: le indagini

Antonio Zarra, 25enne di Pianura, è stato colpito da sette colpi di pistola in via Jacopo Carrucci. I militari dell’Arma hanno trovato dieci bossoli calibro 9×21 millimetri e alcune tracce di sangue. Gli accertamenti potranno stabilire con precisione se si tratta del luogo esatto in cui l’uomo è stato colpito. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Bagnoli, insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile e della sezione Rilievi del Nucleo Investigativo di Napoli. Le indagini servono a chiarire la dinamica esatta di quanto accaduto e ad identificare i responsabili. Gli inquirenti vogliono vedere i video delle telecamere di videosorveglianza che si trovano nella zona, che potrebbero dare un grande contributo alle indagini. I carabinieri stanno setacciando tutta la zona e interrogando i testimoni, per cercare di avere maggiori informazioni. La speranza è quella di riuscire a rintracciare i responsabili dell’agguato il prima possibile. La situazione è trattata con il massimo riserbo, ma nei prossimi giorni sicuramente ci saranno degli sviluppi.

Contents.media
Ultima ora