Agnieszka Radwańska, fidanzato, curiosità, carriera | Notizie.it
Agnieszka Radwańska, fidanzato, curiosità, carriera
Lifestyle

Agnieszka Radwańska, fidanzato, curiosità, carriera

Agnieszka Radwańska
Agnieszka Radwańska

Agnieszka Radwańska è una tennista polacca. Vincitrice di molti tornei scopriamo curiosità, carriera, vita privata.

Agnieszka Radwańska è una tennista polacca ed è nata a Cracovia il 6 marzo 1989 da Robert e Marta Radwański. Inserita nello sport all’età di 4 anni dal padre, inizia subito con il tennis. La passione per questo sport è di famiglia, infatti anche la sorella Urszula è una tennista. Nel 2009 Agnieszka è stata ambasciatrice WTA per Habitat for Humanity. Ha anche frequentato l’Università di Cracovia laureandosi in scienze del turismo. Fortemente cattolica, la tennista ha partecipato alla campagna “io non mi vergogno di Gesù” dalla quale fu però squalificata nel 2013 per aver posato nuda per una rivista.

Agnieszka Radwańska: carriera

Agnieszka Radwańska ha esordito nella stagione 2006-07 al torneo di Varsavia dove è arrivata ai quarti di finale. Nel 2006 ha ricevuto una wild-card per il torneo di Wimbledon,è riuscita a superare le qualificazioni ad agosto per l’US Open e a ottobre ha preso parte al torneo di Lussemburgo dove è stata battuta dall’italiana Francesca Schiavone in semifinale.

Ha partecipato ai tornei di Hasselt e Linz, nei quali ha però perso al secondo turno.

A gennaio 2007 ha giocato all’Australian Open, poi al torneo di Miami. A maggio la polacca ha vinto il suo primo torneo, un doppio giocato in coppia con la sorella minore Urszula a Istanbul. Ad agosto ha conquistato il primo WTA in singolare a Stoccolma contro Vera Duševina.

Ha iniziato il 2008 con gli Australian Open persi ai quarti, è poi riuscita a vincere il torneo di Pattaya trionfando anche al torneo di Istanbul battendo in finale Elena Dement’eva.

2009-10-11

Il 2009 si è aperto con il torneo di Sidney a cui sono seguiti gli Australian Open, il torneo di Parigi, il torneo di Dubai. Poi è stata la volta degli Indian Wells, Miami, Roma, Stoccarda, il Roland Garros, Wimbledon, Los Angeles, Toronto, Tokyo. Ha chiuso ancora l’anno al numero 10 del ranking WTA.

Anche nel 2010-2011 ha partecipato agli stessi tornei del 2009, imponendosi nel 2011 in finale di stagione al torneo di Pechino contro Andrea Petković, conquistando così il suo primo Premier Mondadory.

Vittorie, top5 e ritiro

All’inizio del 2013 ha giocato a Auckland dove ha battuto la belga Wickmayer conquistando il primo titolo dell’anno da 11′ in carriera. A Sidney ha ottenuto il secondo titolo dell’anno da 12′ in carriera contro Dominika Cibulková. Aveva giocato finora 9 match consecutivi da imbattuta, diventando così la prima giocatrice nella Race. La prima sconfitta dell’anno è avvenuta all’Australian Open, come poi a Doha e Dubai.Ha partecipato a vari tornei ma prima del Brussels Open si è ritirata per non aggravare il suo problema alla spalla. Ha terminato l’anno alla posizione 5 del ranking.

Nel 2014 la tennista ha iniziato con il torneo di esibizione della Hopman Cup. Così facendo ha rinunciato a partecipare al torneo di Auckland dov’era la campionessa uscente. Ha preso parte all’Indian Wells ma durante lo stesso ha accusato un problema al ginocchio destro. Ha dunque terminato l’anno fuori dalla top5 per 10 punti.

Nel 2015 è riuscita a battere la numero 1 del mondo Serena Williams alla Hopman Cup. E’ arrivata poi a vincere il torneo di Tianjin.

Dalla top3 fino a uscire dalla top30

E’ arrivata alle Finals in forma ottimale e le ha vinte dopo una gioco aggressivo e sudato contro Petra Kvitova. Con questa vittoria è rientrata nella top5, grazie alle 51 vittorie, 25 sconfitte e 3 titoli vinti: Tokyo, Tianjin e le WTA Finals. Un anno proficuo è stato quello del 2016, conclusosi con la sua posizione nella top3 del ranking WTA.

I tornei che gioca nel 2017 non le permettono di fare abbastanza punteggi, non superando quasi mai il terzo turno. Gli scarsi risultati arrivano anche a causa di un infortunio che l’affliggeva da tempo e che l’ha anche fatta ritirare dalle gare. Con la sua situazione la fanno uscire dalla top 30 per la prima volta dagli esordi.

Nel 2018 ha partecipato alle gare in Auckland, poi a Sidney dove ha raggiunto i quarti di finale. Al primo Grande Slam della stagione, all’Australian Open è stata 26emia testa di serie ma ha perso al terzo turno. Al torneo del Qatar è uscita al secondo turno.

Curiosità

Agnieszka Radwańska è una cattolica praticante e fedele e non si vergogna di mostrarlo. Ha infatti pubblicato una foto in cui formava la scritta Gesù con le sue palle da tennis.

Nello sport si è guadagnata gli appellativi di “maga”e “professoressa” per il suo stile di gioco molto vario che le ha permesso di vincere i punti più difficili grazie a un’intelligenza tattica.

Vita privata

Nell’estate del 2017, Agnieszka Radwańska, ha sposato Dawid Celt suo fidanzato storico e sparring partner del suo team. La tennista viaggia spesso insieme al marito, Celt, e al padre, Tomaz Wiktorowski. Il matrimonio è stato celebrato a Cracovia, vi hanno partecipato sia Caroline Wozniacki sia Angelique Kerber, sue amiche di vecchia data.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche