×

Agorà, Galli e Ceccardi si scontrano in diretta: “Senza 3 dosi di vaccino sarei crepato”

Agorà, Galli e Ceccardi si scontrano in diretta. L'infettivologo all'europarlamentare: "Ho fatto 3 vaccinazioni, altrimenti sarei crepato".

Scontro tra Galli e Ceccardi in diretta ad Agorà

Ad Agorà Galli e Ceccardi si scontrano in diretta televisiva. Durante la nota trasmissione di Rai Tre, l’esponente leghista europarlamentare Susanna Ceccardi e il professor Massimo Galli, direttore di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, hanno avuto un’accesa discussione.

Agorà, Galli e Ceccardi si scontrano in diretta

Parole dure tra Galli e Ceccardi durante una discussione televisiva sui vaccini anti Covid e gli anticorpi monoclonali. L’europarlamentare si è dichiarata contraria alla profilassi vaccinale sui bambini, citando una sua conoscenza ha affermato che in caso contraessero l’infezione se la caverebbero.

Lo scontro tra Galli e Ceccardi ad Agorà: “Temo che non sappia”

Proseguendo il suo discorso Susanna Ceccardi ha poi affermato che le monoclonali non sarebbero disponibili per tutti, alzando i toni.

Massimo Galli è quindi intervenuto replicando: “Temo che l’onorevole non sappia a chi devono essere somministrati determinati farmaci come i monoclonali. Solo chi ha alcuni fattori di rischio può avere beneficio da un trattamento, precoce e non risolutivo, come gli anticorpi monoclonali”.

Agorà, Galli furioso contro la Ceccardi

A seguito dell’intervento del noto infettivologo, la Ceccardi ha controbattuto: “Lei perché se li è fatti? Dopo cinque giorni dalla febbre è qui in tv a parlare.

Secondo quanto spiegato dall’europarlamentare, sarebbe arrabbiata per aver contratto il Covid dopo essersi vaccinata. “Ho fatto tre vaccinazioni, altrimenti sarei crepato, cara mia”, ha risposto Massimo Galli, ma la conversazione non è proseguita perché la conduttrice in studio, Luisella Costamagna, ha annunciato una pausa per raffreddare gli animi.

Contents.media
Ultima ora