×

Aldo Palmeri: chi è la sua nuova fidanzata?

default featured image 3 1200x900 768x576

Aldo Palmeri, già tronista di Uomini e Donne alle prese con il lato oscuro della popolarità e con le conseguenze della fine del suo amore televisivo.

Roma, 6 ottobre 2016: su Canale 5 va in onda il dramma.

Dagli studi Helios di Roma dove si registra Uomini e Donne, Aldo Palmeri, amatissimo ex tronista, e Alessia Cammarota, la corteggiatrice che se l’era aggiudicato, ormai circa tre anni fa, rendono pubblica la fine della loro relazione. Non è cosa da poco: ci sono di mezzo un matrimonio e un figlio. Lui si dimostra contrito ma alquanto freddo, lei è letteralmente disperata: tra le lacrime riesce ad abbozzare un paio di sorrisi, ma rivela al tempo stesso di non riuscire a mangiare né dormire.

Maria De Filippi la esorta a tirarsi su, lo stesso fanno gli opinionisti fissi a partire da Tina Cipollari, e persino i tronisti in carica, ma non c’è niente da fare. Il siparietto si chiude con un tono decisamente mesto.
Settimane dopo, si conoscono le conseguenze, o forse le cause, della rottura. Che per quanto riguarda Aldo Palmeri, fra conferme e smentite, avrebbero le fattezze di Veronica Di Bella, siciliana come lui, un po’ più grande (34 anni contro 26), procace e, a quanto è dato sapere, giocatrice di basket.

Molto attiva sui social network. Si parla, per ora, di indiscrezioni e presunti avvistamenti (i due sarebbero stati visti passeggiare insieme nel centro di Catania, con loro ci sarebbe stato anche il figlio di lui), di qualche segnale, variamente interpretabile, trapelato da un like su Facebook. Poco altro.
Tanto è bastato, però, per far scatenare i fan della coppia contro la presunta intrusa. La quale, come da copione in questi casi, si è vista invadere i propri profili social da commenti tra il minaccioso, l’insultante e il delirante.

Tipico canovaccio da avanspettacolo inscenato per un “si dice” o una foto sfocata da interpretare assecondando ogni fantasia. Conseguenze del teatro dell’assurdo che è il corteggiamento e la formazione di una coppia a mezzo TV? Aberrazioni da social network? Un cocktail di tutte queste cose? Ai posteri l’ardua sentenza.

Contents.media
Ultima ora