×

Alec Baldwin scatena la bufera (e cancella il suo profilo Twitter)

Alec Baldwin ha cancellato il suo profilo Twitter dopo le ultime polemiche riguardanti l'incidente sul set di Rust.

Alec Baldwin

Alec Baldwin ha cancellato i suoi canali social dopo la sua ultima intervista tv in cui aveva affermato di non provare alcun senso di colpa per la morte di Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia da lui uccisa erroneamente – a causa di una pistola difettosa – sul set di Rust.

Alec Baldwin: i profili cancellati

Alec Baldwin e sua moglie, Hilaria Thomas, hanno cancellato i loro canali Twitter. Al momento non è dato sapere perché la coppia abbia preso questa decisione, quel che è certo però è che il motivo potrebbe avere a che fare con le recenti dichiarazioni rilasciate da Alec Baldwin in merito all’incidente che lo ha visto protagonista sul set di Rust e che ha causato la morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins.

Dopo aver espresso il suo rammarico per la scomparsa della donna, Baldwin aveva affermato: “No, non mi sento in colpa. Sento che c’è… Qualcuno è responsabile di quello che è successo e non posso dire chi sia, ma so che non sono io.”

Alec Baldwin: l’incidente e le indagini

A causa di una pistola difettosa Alec Baldwin ha sparato senza volerlo alla direttrice della fotografia Halyna Hutchins e al regista del film Rust Joel Souza (la cui uscita probabilmente non vedrà mai la luce).Al momento nessuno e’ indagato per l’incidente, ma Baldwin è stato più volte ascoltato dalle forze dell’ordine in merito a quanto accaduto.

Alec Baldwin cotro George Clooney

Alcuni giorni fa Alec Baldwin aveva pubblicamente replicato contro George Clooney, che in diretta tv aveva affermato quanto fosse fondamentale controllare le armi sul set affinché episodi simili non si ripetessero. Baldwin ha dichiarato di aver trovato le parole del collega di cattivo gusto e fuori luogo data la sua situazione: “Ebbene, ci sono state molte persone che hanno ritenuto necessario contribuire con qualche commento alla situazione, ma è evidente che certi commenti non aiutano di certo.

Affatto”, ha dichiarato l’attore, e ancora: “Se il tuo protocollo è controllare la pistola ogni volta, beh, buon per te. Probabilmente ho maneggiato le armi tanto quanto qualsiasi altro attore nel corso della mia carriera (…) Sparare o farsi sparare da qualcuno è una cosa che avviene molto spesso sul set. E in quel momento avevo un protocollo che fino a quel giorno non mi ha mai creato problemi”.

Contents.media
Ultima ora