×

Alessandro Borghi, lo sfogo su Instagram: “Commento sessista? Non vi sopporto più”

L’attore Alessandro Borghi ha postato uno sfogo su Instagram per rispondere alle critiche di tutti coloro che, sul web, lo accusano di essere sessista.

instagram

L’attore di Suburra, Alessandro Borghi, si è improvvisamente trovato al centro di una polemica dopo aver rilasciato alcune dichiarazioni a Io Donna, rivista afferente al Corriere della Sera.

Alessandro Borghi, lo sfogo su Instagram dopo l’intervista con “Io Donna”

In occasione di un’intervista pubblicata da Io Donna, magazine del Corriere della Sera, l’attore Alessandro Borghi ha attirato su di sé svariate polemiche circa alcune frasi pronunciate.

Nel corso dell’intervista, infatti, l’attore si è detto convinto che un uomo abbia poche possibilità di risultare interessantese non è accompagnato da una donna molto più interessante e colta di lui.

A questo proposito, quindi, Alessandro Borghi aveva dichiarato:

Il merito del fatto che abbia ricominciato da un annetto a questa parte a leggere molti libri è della mia fidanzata, la persona più acculturata che io conosca, che divora quattro libri a settimana: cosa che mi faceva sentire un ignorante, quindi ho detto ok, mettiamoci in pari. E guarda caso il primo libro che mi ha consigliato quando ci siamo messi insieme è stato Le otto montagne.

Credo che gli uomini da soli abbiano poche chance di essere interessanti. Devono sempre essere accompagnati, se ci riescono, da una donna più interessante di loro: io adesso ce l’ho.

Alessandro Borghi, lo sfogo su Instagram: le stories postate

Le affermazioni di Alessandro Borghi hanno scatenato gli utenti dei social media che hanno aspramente criticato l’attore per le sue riflessioni. In molti, hanno attaccato l’artista dando vita a un nuovo episodio decisamente poco edificante relativo al mondo online e alle piattaforme social.

Sommerso da maleducati commenti intrisi di odio, dunque, Alessandro Borghi ha deciso di postare alcune stories su Instagram per commentare quanto sta avvenendo.

Riprendendo l’estratto pubblicato da Io Donna, Alessandro Borghi ha precisato:

In quell’estratto parlavo di me, non del genere umano, e dicevo che per completare la sua esistenza su questo pianeta un essere umano ha bisogno di una persona vicino che lo innalzi e lo porti a migliorarsi. E voi avete fatto dei commenti dove dite che è una cosa sessista. Mamma mia quanto siete stupidi, porca put***a, è incredibile questo mondo. Bravi, andate a commentare tutti i post del “Corriere”. Scusate mi fa troppo ridere questa cosa.

Alessandro Borghi, lo sfogo su Instagram: “Commento sessista? Non vi sopporto più”

Lo sfogo dell’attore, poi, prosegue nel seguente modo:

Tutte le cose che finiscono con “ismo” sono molto pericolose se non si sanno maneggiare bene, state attenti. Come fa ad essere un commento sessista? Mi hanno fatto una domanda e ho risposto. Non vi sopporto più. Meno male che ci sono i miei amici che vi insultano perché io non posso. Per fortuna però – questo ci tengo a dirlo – dobbiamo sempre ricordarci che ci sono 39 commenti sotto l’Huffington Post e 450 sotto il “Corriere”, quindi 500 persone. Noi siamo molti di più, ricordiamocelo sempre, non cadiamo in questo tranello dove cado anche io. Cinquecento sono pochissimi. Gli stupidi saranno sempre di meno.

Vinceremo. Volevo dire che spero che queste 500 persone non fossero tra i miei follower. E se c’erano, spero si siano rimossi. A me non me ne frega davvero un c***o di quanti follower ho su Instagram, non mi interessa essere seguito. Mi interessa che le persone che mi seguono abbiano un motivo per farlo, che provino quantomeno un senso di stima, di leggerezza, di interesse.

Contents.media
Ultima ora