×

Alitalia, Air France si tira indietro: ‘Non cʼè alcun tipo di interesse’

"Non siamo candidati nel recupero di compagnie che sono in situazioni complicate di ristrutturazione.": la perentoria affermazione di Jean-Marc Janaillac, Ceo di Air France-Klm, rispetto all'acquisizione di Alitalia.

Air france no ad Alitalia
No Ad Alitalia da Air France

Continuano le disavventure di Alitalia: la nostra compagnia di bandiera riuscirà a riprendersi da un periodo così nero come quello attuale? Difficile a dirsi, visto che la crisi si trascina da anni, e che per adesso non si intravede ancora la luce.

Era di qualche giorno fa la notizia per la quale si pensava che sarebbe stata Ryanair a comprare la nostra compagnia. C’era infatti la possibilità che Alitalia volasse sotto la bandiera irlandese, ma anche in quel caso un nulla di fatto.

L’amministratore delegato di Ryanair, Michael O’Leary, dopo un momento in cui si pensava ad una soluzione positiva, in una conferenza stampa a Londra, aveva previsto per la nostra compagnia un “probabile spezzatino”.

Niente, anche in quel caso, e abbandonato un ipotetico gemellaggio con la bandiera irlandese, si era pensato di provare a farlo con quella francese.

E Invece?

Alitalia

La Trattativa con Air France

“Non siamo candidati nel recupero di compagnie che sono in situazioni complicate di ristrutturazione.”. Questa la perentoria affermazione di Jean-Marc Janaillac, Ceo di Air France-Klm. Il dirigente ha risposto ad alcune domande che gli sono state poste durante un’intervista di Les Echos.

E pare che non ci siano margini perché le cose possano effettivamente cambiare. Alla domanda se la compagnia francese sia interessata ad acquisire Alitalia, sia l’intera compagnia sia alcune sue attività, il “no” è stato secco.

Non c’è da meravigliarsi se con tutti i problemi accumulati in questo periodo dalla compagnia, risulta difficile trovarla appetibile. Però da Air France, che per un periodo sembrava interessata anche ad Air Berlin, sembra esserci stato un passo indietro.

Prima sembravano realmente interessati, e poi i vertici della compagnia franco-olandese hanno dichiarato di “non essere candidati all’acquisizione” anche solo parziale di Alitalia.

Sempre nella stessa intervista al quotidiano economico transalpino Les Echos, Janaillac, precisa che l’unica aperturapossibile verso Alitalia riguarda dei nuovi partenariati commerciali sulle rotte transatlantiche.

Ma questo come potrebbe essere possibile? A quanto pare Air France-Klm ha appena deciso di cedere il 10% del proprio capitale agli americani di Delta Airlines, in modo da lanciare una nuova società comune che includerà in quota minoritaria anche una terza compagnia, Virgin Atlantic.

Sarà così possibile l’inclusione anche di Alitalia? Sembrerebbe difficile visto che significherebbe sanare tutto ciò che nella nostra compagnia di bandiera non funziona. E che non è affatto da poco. Al momento, quindi, rimae poco da fare sul fronte francese. Sfumata la possibilità di quest’ultima acquisizione, non si può fare altro che aspettare. Ancora.

Lo stato italiano ha speso e investito tantissimo in una società che ha fatto, e continua a fare, acqua da tutte le parti.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche