×

Alitalia, cancellazione dei voli e stop alla vendita di biglietti: il passaggio a Ita

Alitalia cancella i voli e ferma la vendita di biglietti aerei in vista dell’ormai imminente avvento della compagnia aerea Ita che sostituirà la società.

ita

La nuova compagnia aerea che sostituirà Alitalia, Ita, darà avvio alle proprie attività con un personale estremamente ridotto: è quanto si apprende dalla nota recentemente diramata dall’azienda.

Alitalia, il passaggio a Ita: novità, candidature e organico

La nuova compagnia aerea Ita è pronta a prendere il posto di Alitalia e dare inizio alla propria avventura.

A questo proposito, la società ha annunciato di voler partire con un personale di appena 2.800 dipendenti: è quanto indicato nel comunicato indirizzato ai sindacati diffuso in modo anticipato rispetto all’avvio del confronto che avrà luogo dalla giornata di mercoledì 25 agosto.

In merito al personale, Ita ha spiegato che l’organico “inizialmente necessario per l’avvio delle attività è pari, secondo il Piano industriale, a 2.800 dipendenti”. Inoltre, l’azienda ha spiegato di essere “disponibile a comporre l’organico valutando anche le candidature all’assunzione eventualmente presentate dagli attuali dipendenti di Alitalia Sai”.

Il Piano promosso da Ita, poi, prevede che la compagnia aerea possa decidere “successivamente di incrementare l’organico iniziale, fino al raggiungimento del numero complessivo massimo di circa 5.750 dipendenti nel 2025”.

In questo contesto, si inserisce l’apertura dell’invio di candidature che partirà il prossimo 26 agosto e che si incentrerà sulla ricerca di figure professionali da assumere in futuro nelle aree di staff e nelle aree operative di terra e di volo.

La nota presentata da Ita, quindi, sostiene: “In linea con i valori e la strategia della compagnia, che punta con decisione sulla digitalizzazione dei processi aziendali per sviluppare un’organizzazione flessibile e snella”.

Ita, riduzione dell’organico e “mini” flotta

La riduzione dell’organico a 2.800 dipendenti scelta da Ita appare quanto mai drastica se commisurata ai circa 11.000 dipendenti che compongono il gruppo Alitalia. In sostanza, la politica aziendale della nuova compagnia aerea lascerà senza lavoro tre dipendenti su cinque.

Alla riduzione dell’organico, si aggiunge anche la riduzione della flotta che sarà composta soltanto da 52 aerei. Tra i 52 velivoli che Ita rileverà da Alitalia, in particolare, ci saranno 7 Airbus 330, 44 Airbus 320 family e un Embraer. Per quanto riguarda l’acquisizione degli asset Aviation, Ita ha dichiarato che una simile operazione consentirà alla nuova compagnia aerea “di avviare, in discontinuità, una nuova attività imprenditoriale secondo forme organizzative originali”.

Ita eredita Alitalia, il nuovo Contratto collettivo nazionale di lavoro del trasporto aereo

All’organico assunto da Ita, come rivelato dalla società stessa, verrà applicato il nuovo Contratto collettivo nazionale di lavoro del trasporto aereo, “a condizione che il nuovo Ccnl sia rinnovato, entro e non oltre la data del 20 settembre 2021, con contenuti discontinui rispetto al passato e coerenti con le esigenze del Piano industriale”.

Nella comunicazione indirizzata da Ita ai sindacati prima che venga avviato ufficialmente il confronto tra le parti, la società ha spiegato: “Il termine del 20 settembre è indicato al fine di consentire alla società, in mancanza di accordo, di sviluppare soluzioni regolamentari alternative”.

Qualora non si riuscisse a raggiungere un accordo, quindi, “Ita definirà con apposito regolamento aziendale i trattamenti transitoriamente applicabili al personale”.

Infine, Ita ha anche asserito di voler completare l’acquisizione degli asset Aviation in possesso di Alitalia non appena sarà concluso il confronto con i sindacati. Una simile circostanza, inoltre, non si verificherà prima del prossimo 7 settembre.

 

Alitalia, cancellazione dei voli e stop alla vendita di biglietti: il passaggio a Ita

Intanto, Alitalia annunciato che, dalla mezzanotte di mercoledì 25 agosto, verrà sospesa la vendita dei biglietti per date successive al 15 ottobre e verranno cancellati tutti i voli in partenza dal 15 ottobre. Alitalia, infatti, ha precisato che“diffonderà a breve una comunicazione tempestiva e diretta, tramite e-mail, verso i clienti che hanno acquistato voli in partenza dal 15 ottobre. La nota include le istruzioni per la gestione dei biglietti. Al fine di garantire la piena tutela dei consumatori, verrà data la possibilità di sostituire il volo con un altro equivalente gestito dalla compagnia entro il 14 ottobre; altrimenti sarà possibile ricevere il rimborso integrale del biglietto”.

Inoltre, è stato anche spiegato che Ita ha “completato la progettazione di un nuovo e innovativo programma di loyalty, totalmente incentrato sulle esigenze di flessibilità e di accessibilità ai voli dei clienti, e conta di avviare a breve la procedura di scelta del fornitore tecnologico per la gestione del programma”.

Contents.media
Ultima ora