×

Alitalia, stop ai voli dal 15 ottobre: cosa deve fare chi ha già comprato il biglietto?

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato Alitalia a chiudere le vendite dei biglietti e cessare le attività di volo dal 15 ottobre.

Alitalia stop voli

Alitalia annuncia lo stop dei voli dal 15 ottobre: chi ha già acquistato i biglietti può procedere con le sostituzioni o chiedere il rimborso.

Alitalia, stop voli dal 15 ottobre

La nuova compagnia di bandiera subirà un ridimensionamento dei voli e avrà le sue basi principalmente su Milano Linate e Roma Fiumicino.

A Malpensa resteranno pochi voli.

Dopo una crisi durata oltre 20 anni, la società dà avvio a un nuovo corso per l’aviazione civile in Italia.

Alitalia, stop voli dal 15 ottobre: l’annuncio

Dal 25 agosto Alitalia non venderà più biglietti aerei per i voli successivi al 15 ottobre. La società diffonderà una comunicazione tempestiva e diretta, tramite e-mail e indirizzata ai clienti che hanno acquistato voli in partenza dalla metà di ottobre.

Nella nota saranno specificate le istruzioni per la gestione dei biglietti. Così si legge nel comunicato stampa di Alitalia. Al fine di garantire la piena tutela dei consumatori, il volo potrà essere sostituito con un altro equivalente gestito dalla Compagnia entro il 14 ottobre. In alternativa, potrà essere richiesto un rimborso.

Alitalia, stop voli dal 15 ottobre: come ottenere il rimborso

Chi ha acquistato un volo Alitalia, identificato dal codice 055, può richiedere il rimborso.

Tuttavia, bisogna prestare attenzione alla data. Il biglietto, infatti, deve essere stato acquistato entro e non oltre il 24 agosto 2021 e il viaggio deve avvenire non prima del 15 ottobre.

Contattando il call center Alitalia o rivolgendosi all’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto, si possono ottenere informazioni più dettagliate in merito ai voli cancellati. Il servizio assistenza è raggiungibile dall’Italia al numero 0665640, con tariffa ordinaria. Il call center è attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Per i voli in continuità territoriale è possibile contattare il numero dedicato: 0665859515.

È possibile modificare la destinazione per un volo entro il 14 ottobre, pagando l’eventuale differenza. Tuttavia, non è possibile ottenere il rimborso qualora il titolo di viaggio costasse meno di quello prenotato inizialmente. Il cliente può richiedere il rimborso integrale, senza penale, del prezzo al quale il biglietto è stato acquistato o del valore residuo del biglietto per il viaggio non ancora effettuato. In alternativa, è possibile procedere con il rerouting, cioè la modifica dell’itinerario per raggiungere la destinazione originaria entro il 14 ottobre 2021, senza che sia richiesto il pagamento della differenza.

Contents.media
Ultima ora