Alla ricerca del sindaco perduto: 3 dubbi su cevenini - Notizie.it
Alla ricerca del sindaco perduto: 3 dubbi su cevenini
Bologna

Alla ricerca del sindaco perduto: 3 dubbi su cevenini

Tre dubbi: Moschee, Nozze gay, Privatizzazioni

La settimana politica bolognese è stata dominata dall’intervento di Maurizio Cevenini alla Festa del PD. Per chi era presente, è stato come assistere all’investitura di un profeta. Una scia di giornalisti seguito. Applausi, furore del pubblico, un malore tra i convenuti sotto il tendone dei comizi.

E lui: improvvisa una schermaglia ironica con la moderatrice, mostra uno humour molto inglese, quasi ingessato, parla chiaro e sembra molto sicuro di vincere.

Cosa dice che non va?

1) Dice no alle nozze tra omosessuali. In realtà dice no senza una legge nazionale, guadagnandosi l’elettorato moderato e cattolico che qui è molto forte. Senza legge sarebbe solo un simbolo, però anche i simboli hanno la loro forza!

2) Sulla moschea: “Luoghi di culto diffusi non mi preoccupano, ma una grande moschea non la vedo. Non sono per sottrarre alle comunità e alle religioni le possibilità di esprimersi, ma nei limiti doverosi e nel rispetto dei luoghi“. E chi stabilisce se una religione si esprime nei limiti doverosi? Davvero una grande sciocchezza!!

3) Amore per le privatizzazioni: Leggete direttamente questo articolo di Zero in condotta.

Sarà lui il nuovo sindaco? Certo, quello che dice non è proprio di centro sinistra.

Potrebbe benissimo essere appoggiato da una coalizione sbilanciata a destra. Centro Destra.

Luigia Bencivenga

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*