Allarme Ryanair: "Ritardi e revoche, estate disastrosa"
Allarme Ryanair: “Ritardi e revoche, estate disastrosa”
News

Allarme Ryanair: “Ritardi e revoche, estate disastrosa”

ryanair
ryanair

Kenny Jacobs, capo marketing di Ryanair, ha dichiarato che ci saranno continui disagi per i voli effettuati con la compagnia aerea low cost

“Sarà la peggiore estate di sempre”. Così dichiara Ryanair. Secondo Kenny Jacobs, capo marketing della compagnia aerea low cost, in Europa si rischia un disastro per i problemi di controllo del traffico aereo. Secondo le parole del responsabile, quella del 2018 sarà dunque la peggiore estate di sempre. I ritardi e le cancellazioni dei voli saranno all’ordine del giorno. Tuttavia la compagnia, come ovvio, assicura che cercherà di fare il possibile per minimizzare i disagi ai passeggeri.

Solo nel mese di maggio la compagnia ha cancellato 1100 voli per le agitazioni e i problemi di gestione del controllo, come spiegato anche da Adnkronos. Per il manager «è una questione seria che i media non hanno ancora evidenziato”. A Bruxelles la prossima settimana i manager delle maggiori compagnie aeree faranno una dichiarazione congiunta sull’argomento. Si tratta di una richiesta che viene fatta soprattutto al governo francese, ricordando in particolare le ultime agitazioni.

Ma in realtà ci sono carenze di personale in quasi tutti i paesi europei. Si pensi solamente che la Commissione Ue deve ancora fare qualcosa per il controllo del traffico aereo. “Pertanto quando si arriverà a settembre ci saranno grosse sorprese. Si rischiano ricadute su tutto il settore turistico“.

Meno tempo per check-in online

Intanto dal 13 giugno 2018 entreranno in vigore le nuove regole di Ryanair. Il tempo a disposizione per fare il check-in online prima di un volo sarà infatti di sole 48 ore. La novità nelle regole della compagnia irlandese comporta il fatto che non sarà più possibile fare il check-in per un volo di ritorno prima della partenza. Nemmeno per un weekend o un viaggio breve. Chi non farà il check-in online in anticipo, sarà costretto a pagare fino a 55 euro per eseguirlo in aeroporto. I viaggiatori che hanno acquistato posti assegnati possono invece fare il check-in da 60 giorni a due ore prima del volo.

Il costo di tale opzione è di 4 euro, mentre se si vuole prenotare un posto nelle prime file il costo è di 13 euro.

Ryanair è solita “vendere” tutti i servizi aggiuntivi per i propri passeggeri, come ad esempio l’imbarco prioritario, la possibilità di portare il bagaglio a mano in cabina e tutti gli altri extra.

Ryanair: regole sui bagagli a mano

Solo pochi mesi fa Ryanair aveva cambiato anche le regole sui bagagli a mano. La compagnia aerea aveva infatti annunciato che non sarebbe stato più possibile trasportare un trolley come bagaglio a mano sui voli. Questo a meno che non si decidesse di acquistare un pacchetto Premium. Il cambiamento ha avuto inizio il 15 gennaio 2018. Da quella data, dunque, chi vola con la compagnia low cost può caricare solo un bagaglio leggero, come una piccola borsa o uno zaino. Il trolley invece sarà registrato e imbarcato nella stiva senza sovrapprezzo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche