×

Allarme povertà: a rischio donne e giovani

Condividi su Facebook

La crisi porta un allarme in Lombardia, che pare colpisca più italiani che stranieri.

Questi i risultati dell’osservatorio regionale sull’esclusione sociale (Ores). Il sondaggio è stato fatto attraverso uno studio sul volontariato lombardo (246 enti non profit intervistati su 1.587 soggetti). Nel 2009, la povertà è cresciuta (+32 mila nuovi poveri) e gli italiani hanno cominciato a chiedere gli aiuti, con una percentuale pari al 55,7% per gli italiani contro il 44,3% per gli stranieri .

«Gli italiani – spiega Luca Pesenti, direttore di Ores – crescono molto più degli immigrati e questa è una conseguenza diretta della crisi del mercato del lavoro, che registra un forte incremento di maschi adulti disoccupati o con un reddito insufficiente».

Cause principale la disoccupazione e il basso reddito, poi problemi di salute (14,8%), sofferenze psicologiche (9,4%), dipendenze da alcol e droga (8,6%), separazioni o divorzi (2,5%). E a chiedere aiuto sono sopratutto donne, nelle famiglie unifamigliari con figlio a carico e i giovani, con un aumento di richieste d’aiuto dell’11% dal 2008 al 2009.

Si quelli che qualcuno chiama “bamboccioni”.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.