×

Allerta diga Varrone, la nota del Comune di Dervio: “Non uscire se non strettamente necessario”

Il Comune di Dervio ha diramato una nota per comunicare un’allerta alla popolazione relativa all’aumento delle acque della diga sul Varrone.

Allerta

Il Comune di Dervio ha diffuso una nota ufficiale al fine di allertare la popolazione circa una possibile esondazione della diga sul Varrone, invitando i cittadini a non abbandonare le proprie abitazioni se non in caso di estrema necessita. Il pericolo è scaturito a causa delle incessanti piogge che da ore si stanno abbattendo nella zona in cui si trova la diga.

Allerta diga Varrone, la nota del Comune di Dervio

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 4 agosto, intorno alle ore 19:50, il Comune di Dervio, situato in provincia di Lecco, sulla sponda orientale del Lago di Como, in Lombardia, ha diramato una nota ufficiale per allertare gli abitanti che risiedono entro i confini comunali.

L’allarme generale diffuso dal Comune di Dervio riporta il seguente messaggio: “La diga di Pagnona ha raggiunto i cinquanta metri cubi al secondo, per cui siamo in allerta e rischio esondazione.

Si consiglia di spostare le auto dai box. Non uscire se non strettamente necessario”.

La preoccupazione delle autorità comunali e della popolazione è estremamente elevata in quanto le immagini che hanno immortalato la furia del torrente Varrone nel giugno 2019 sono ancora vive dell’immaginario comune.

Allerta diga Varrone, le dichiarazioni del sindaco di Dervio

L’allerta comunicata dal Comune di Dervio rappresenta una conseguenza della nuova ondata di maltempo che si è abbattuta sui territori della Lombardia nella giornata di mercoledì 4 agosto.

I forti temporali e gli impetuosi rovesci che hanno travolto Dervio, infatti, hanno provocato l’aumento delle acque presenti nella diga di Pagnona, che sorge in prossimità del torrente Varrone.

In merito allo stato di allerta, è intervenuto anche il sindaco di Dervio, Stefano Cassinelli, che ha dichiarato: “Restiamo in allerta perché siamo ben oltre i 50 metri cubi al secondo, dopo i 65 scatta un’ulteriore allerta – e ha aggiunto –. Al momento abbiamo fatto evacuare il campeggio a scopo precauzionale, tutti i servizi sono stati allertati e la Protezione civile è pronta a intervenire sul posto”.

Inoltre, il sindaco Cassinelli ha anche ribadito che la situazione viene monitorata in modo assiduo e costante ed è strettamente connessa all’evolversi delle condizioni meteo in quanto, per tutta la notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 agosto, è prevista pioggia intensa.

A proposito della situazione in atto di svolgimento, inoltre, il primo cittadino ha comunicato: “Pare che ci siano stati dei crolli di arginatura a monte ma in questo momento non sono un problema. Se fossero crollati, interverremo successivamente. Ora non costituiscono un problema per la sicurezza”.

Allerta diga Varrone, l’intervento dei vigili del fuoco e della Protezione Civile

Intanto, sul luogo, si sono recati gruppi afferenti alla Protezione Civile del comune e squadre dei vigili del fuoco che stanno controllando il territorio e monitorando tutti i torrenti e gli specchi d’acqua ingrossati dai temporali.

Ulteriori situazioni critiche insorte con l’aggravarsi del maltempo, poi, sono state segnalate a Bellano con il Pioverna e in Brianza.

Contents.media
Ultima ora