×

Allerta maltempo, con piogge e neve a bassa quota in arrivo su sette regioni

Le previsioni meteo di inizio settimana sono fosche: diramata l'allerta maltempo, con piogge, venti forti e neve a bassa quota in arrivo su sette regioni

Neve, vento e gelate attesi in tutto il Centro Sud

Allerta forte maltempo per oggi, 9 gennaio ed in prosieguo per domani, 10 gennaio, con piogge forti, vento e neve a bassa quota in arrivo al Centro Sud: la prima perturbazione di rilievo del 2022 mette in allarme sette regioni per rischio idrogeologico.

Quali sono? Si tratta di Abruzzo, Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia e Sicilia. Per queste regioni c’è allerta gialla per ischio idrogeologico e per temporali. 

Arriva il forte maltempo con piogge e neve a bassa quota: ecco tutte le regioni interessate

C’è poi la previsione meteo di neve a bassa quota a causa di una intensa perturbazione proveniente dal Nord Atlantico. Quali regioni potrebbero imbiancarsi a quote oltre i 400 metri con apporti “da deboli a moderati?”.

Si tratta di Toscana, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Umbria ed Abruzzo con estensione in Molise. Insomma, a partire da oggi ci attende una due giorni di maltempo invernale a tutto tondo. 

Centro Sud nel mirino del maltempo di inizio settimana: neve a bassa quota e venti di burrasca

Il Centro Sud sarà colpito in maniera più diretta con piogge diffuse, venti di burrasca, mari agitati e anche nevicate fino a quote collinari.

Andrà meglio al Nord, tranne deboli nevicate in Emilia Romagna per oggi, domenica 9 gennaio. La giornata di martedì 10 segnerà l’allontanamento della perturbazione che tuttavia per 36 ore si farà sentire forte, poi tornerà l’anticilone in espansione. Per oggi, 9 gennaio, sono previste schiarite al Nord-Ovest, poi piogge sparse su Romagna, regioni centrali, Campania, Calabria tirrenica e Isole maggiori. 

Una due giorni difficile, poi tornerà l’anticiclone: da oggi però maltempo e neve a bassa quota lungo l’Appennino

Neve fino a quote collinari sulle zone interne del Centro, fin verso 800-1200 metri sull’Appennino meridionale e sui rilievi della Sardegna. Temperature massime in ulteriore calo al Nord-Est e nelle regioni centrali, in rialzo in gran parte del Sud. Attenzione, è previsto anche vento intenso con raffiche da ovest-nordovest di burrasca sui mari di ponente e sulle Isole, con mari fino ad agitati. E per domani, 10 gennaio? Bello fin dal mattino al Nord-Ovest, nuvole al Nord-Est e sulle regioni centrali tirreniche, e molte nubi altrove. Poi piogge sparse su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania meridionale, Calabria, Sicilia e sud della Sardegna; neve fino a quote collinari sui rilievi del Centro, oltre 600-1000 metri. Ancora ventoso al Centro-Sud e Isole per forti venti di tramontana su regioni centrali, Sicilia e Sardegna.

Contents.media
Ultima ora