×

Allerta meteo gialla, 9 agosto: rischio temporali in 10 regioni

La Protezione Civile ha diramato un nuovo stato di allerta gialla per rischio temporali e idrogeologico in 10 regioni.

Temporali

La Protezione Civile, per la giornata di oggi, martedì 9 agosto, ha diramato un nuovo stato di allerta gialla per rischio temporali e idrogeologico in ben 10 regioni.

Allerta meteo gialla, 9 agosto: rischio temporali in 10 regioni

L’ondata di maltempo in Italia non si ferma.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato una nuova allerta meteo gialla per rischio temporali, idraulico e idrogeologico, nella giornata di oggi, martedì 9 agosto. Le regioni coinvolte sono 10. Nelle prossime ore il maltempo che ha colpito il Nord Italia sarà diretto verso il Centro-Sud. Nelle regioni a rischio è stato diramato lo stato di allerta gialla, che viene emanato quando si possono verificare fenomeni intensi localmente pericolosi o pericolosi per lo svolgimento di attività particolari.

Le zone coinvolte dall’allerta sono:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell’Aterno;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma;
  • Marche: Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4, Marc-3Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Salento;
  • Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico;
  • Umbria: Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere.

Rischio idraulico e idrogeologico

Nella giornata di oggi, 9 agosto, non ci sarà solo l’allerta per rischio temporali, il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato anche un bollettino per rischio idraulico e rischio idrogeologico. Si parla di rischio idraulico quando potrebbero esserci conseguenze dannose a seguito dell’esondazione di un corso d’acqua. A rischio idraulico è la regione Calabria. Si parla, invece, di rischio idrogeologico per gli effetti indotti sul territorio dal superamento dei livelli pluviometrici critici lungo i versanti, dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua della rete idrografica minore e di smaltimento delle acque piovane.

Le regioni con questo rischio sono Abruzzo, Lazio, Molise, Sardegna e Sicilia.

Contents.media
Ultima ora