×

Allevatore ucciso nel nuorese in un agguato: aveva 38 anni

L'allevatore Riccardo Muceli è stato ucciso a colpi di pistola mentre tornava dal suo ovile nel nuorese: i Carabinieri indagano sull'accaduto.

Allevatore ucciso a Noragugume

Tragedia nel nuorese, in Ogliastra, dove nel pomeriggio di mercoledì 12 gennaio 2021 un allevatore di 38 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in un agguato. Le forze dell’ordine indagano sull’omicidio.

Allevatore ucciso nel nuorese

I fatti si sono verificati in territorio di Jerzu, comune vicino a Gairo. Secondo quanto ricostruito, la vittima, Riccardo Muceli, stava viaggiando a bordo della sua auto di rientro dal suo ovile quando all’improvviso è stata raggiunta da due colpi di pistola esplosi da uno o più cittadini non ancora identificati.

Immediata la chiamata ai sanitari del 118, a cui era stato segnalato un incidente stradale, che hanno tentato in tutti i modi di rianimarlo ma senza successo.

Le ferite da arma da fuoco si sono infatti rivelate fatali e hanno vanificato ogni sforzo degli operatori che non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso.

Allevatore ucciso nel nuorese: indagini in corso

Presente sul luogo dell’agguato il sostituto procuratore di Lanusei, Gualtiero Battisti, e le forze dell’ordine che hanno eseguito i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto. A loro spetterà infatti cercare di identificare gli autori del delitto e investigarne il movente.

Per il momento nessuna pista è esclusa, nemmeno che l’evento possa essere collegato agli ultimi omicidi avvenuti a Gairo tra il 2014 e il 2015 quando sembrava che in paese si fosse scatenata una faida.

Contents.media
Ultima ora