Amanda Knox si difende e dichiara: "non sono il diavolo" - Notizie.it
Amanda Knox si difende e dichiara: “non sono il diavolo”
Esteri

Amanda Knox si difende e dichiara: “non sono il diavolo”

Una vicenda surreale, nella quale si è vista coinvolta e che l’ha segnata profondamente. Oggi Amanda Knox, ha deciso di parlare della sua storia, in un libro autobiografico intitolato “Waiting to be heard”, e ha concesso anche un’intervista, la prima da quando il libro è stato pubblicato, trasmessa sulla rete Abc. “Mi piacerebbe essere riconsiderata una persona, tutto quello che mi è accaduto è stato surreale, ma sarebbe potuto capitare a chiunque”, racconta Amanda ricordando l’esperienza vissuta davanti al tribunale di Perugia con l’accusa di omicidio per la morte di Meredith Kercher.

La Knox ha anche raccontato di aver scritto una lettera, destinata ai familiari di Meredith, nella quale si dispiaceva per la loro perdita ma ribadiva la sua innocenza. Lettera non venne mai spedita, dietro consiglio dei suoi avvocati, per non influenzare l’andamento del processo. “Ero nell’aula quando mi hanno chiamata “diavolo” – ha sottolineato la giovane – Una cosa è leggere certe cose sui giornali, un’altra sedere davanti alla corte, mentre combatti per salvarti la vita, e la gente ti chiama “diavolo”.

A tutti gli effetti, a prescindere se fosse vero o no, io ero un’assassina. E ho dovuto convivere con l’idea che questa sarebbe stata la mia vita futura”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche