×

American Airlines, turbolenza in volo: 10 feriti

Condividi su Facebook

Terribile disavventura su un volo dell’American Airlines Atene-Philadelphia: poco prima dell’atterraggio, una forte turbolenza ha causato 10 feriti, soprattutto tra l’equipaggio.

Il fatto

Paura in alta quota

Paura sabato 5 agosto su un volo intercontinentale numero 759 della American Airlines: una turbolenza ha causato 10 feriti, tra cui tre passeggeri e sette dei dodici membri dell’equipaggio, che sono finiti in ospedale. Incolumi invece gli altri 277 passeggeri, che come gli altri avevano allacciate le cinture di sicurezza su ordine del comandante.

Il fenomeno atmosferico, definito dai giornali americani come “severe”, forte, violento – è stato di breve durata, circa 15 secondi, ma tanto è bastato per un aereo partito da Atene che di lì a poco – mezz’ora dopo – sarebbe atterrato all’Aeroporto Internazionale di Philadelphia alle 15.10.

I dettagli

Parti coinvolte nell'episodio

Quando il velivolo ha cominciato a sentire le “scosse”, gli assistenti di volo stavano passando con il carrello delle bevande, che sono schizzate fino al soffitto. Alcuni testimoni hanno riferito che l’aereo dell’American Airlines ha perso quota facendo finire sul tetto della fusoliera i sette membri dell’equipaggio – che ovviamente, girando per i corridoi per il suddetto servizio, non hanno fatto in tempo ad essere avvisati della turbolenza in arrivo e ad allacciarsi la cintura di sicurezza – e i tre passeggeri.

I racconti

Lieto fine

Drammatici i racconti di questa esperienza da parte di alcune persone a bordo, come riporta il quotidiano Il Messaggero. Per esempio Ian Smith, interpellato dall’Abc 6 ha dichiarato: “Hostess e steward stavano consegnando alcune bevande alle ultime file quando improvvisamente è arrivata la comunicazione. Non sono riusciti ad arrivare ai loro posti mentre l’aereo precipitava per alcuni metri. I bambini urlavano – ha proseguito Smith – alcune persone che non avevano allacciato le cinture sono state scaraventate sul soffitto” e alcuni oggetti sono stati scaraventati via da dove si trovavano. Una giornalista che era a bordo, Jessica Huseman, ha invece twittato: “La turbolenza è stata così forte e inaspettata che un assistente di volo si è lussato una spalla. Alcuni passeggeri sono rimasti feriti. Abbiamo usato le nostre coperte per asciugare le bevande che colavano dal soffitto”. In comunicato della compagnia aerea statunitense si legge: “Ci stiamo prendendo cura dei nostri passeggeri e dei nostri membri dell’equipaggio. Vogliamo ringraziare il nostro team a bordo per aver mantenuto le persone al sicuro”. Fortunatamente, tutto sommato, questa terribile disavventura è finita bene. Nel maggio scorso una turbolenza su un volo Mosca – Bangkok della compagnia aerea russa Aeroflot aveva causato un bilancio più grave 27 feriti.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.