×

Sanremo 2022, Duecentomila ore di Ana Mena: testo e significato

Sanremo 2022, Duecentomila ore: testo e significato del brano di di Ana Mena.

ana mena duecentomila ore testo

Debutto al Festival di Sanremo 2022 per la cantante spagnola Ana Mena. L’artista si presenta sul palco dell’Ariston con il brano intitolato Duecentomila ore, firmato dall’amico e collega Rocco Hunt. Scopriamo testo e significato.

Ana Mena a Sanremo 2022 con Duecentomila ore

Ana Mena, forte del successo delle due hit estive con Rocco Hunt, debutta al Festival di Sanremo 2022 con la canzone Duecentomila ore. Firmato dall’amico e collega napoletano, il brano ha sonorità latineggianti che si sposano alla perfezione con la dance. Ovviamente, non manca il tocco folk e popolare della fisarmonica.

Ana Mena, Duecentomila ore: testo

Sola io ti aspetterò

A cena da sola

In mezzo al fumo di mille parole

Di canzoni che non hanno età

Sulla pelle il tuo sapore

Non si muove

Siamo bravi a continuare

A farci male

lo che non cercavo un ragazzo di strada

Poi mi hai distratta

Vendendomi un’altra bugia

Quando la notte arriva

M’ama non m’ama un fiore

America Latina

Un Cuba libre amore

Quando la notte arriva

Duecentomila ore

Amarsi un’ora prima

E dopo lasciarsi andar

È un’altra sera

Che se n’è andata

È questa attesa

Che è disperata

È l’aria fredda

Di una giornata

Così di fretta

Dimenticata

Quando la notte arriva

M’ama non m’ama un fiore

America Latina

Un Cuba libre amore

Quando la notte arriva

Duecentomila ore

Amarsi un’ora prima

E dopo lasciarsi andar

Quando la notte arriva

Duecentomila ore

Amarsi un’ora prima

E dopo lasciarsi andar

Ana Mena, Duecentomila ore: significato

Duecentomila ore di Ana Mena ha un ritmo simile ai brani precedenti A un passo dalla luna e Un bacio all’improvviso. La canzone racconta l’attesa di un incontro, quelle ore che sembrano interminabili, a volte “disperate“.

Contents.media
Ultima ora