×

Ancona, donna in possesso di una barca da 38mila euro percepisce reddito di cittadinanza

Una donna di Ancora che beneficia del reddito di cittadinanza è stata denunciata dalla guardia di finanza in quanto possiede una barca da 38mila euro.

Reddito cittadinanza
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

La Guardia di Finanza ha scoperto un nuovo illecito relativo all’erogazione del reddito di cittadinanza, emerso durante lo svolgimento di alcuni controlli.

Ancona, donna in possesso di una barca da 38mila euro percepisce reddito di cittadinanza

Gli agenti della Guardia di Finanza stavano conducendo delle verifiche riguardanti le unità da diporto immatricolate all’estero dichiarate al Fisco.

Nel corso degli accertamenti, tuttavia, i militari hanno prestato particolare attenzione a un’imbarcazione a vela che presentava evidenti anomalie. La Guardia di Finanza, quindi, ha rapidamente provveduto ad approfondire i controlli sulla barca ormeggiata presso il porto di Marina Dorica. Il bene è risultato essere di proprietà di una donna italiana residente ad Ancona che non ha mai provveduto a segnalare la proprietà dell’imbarcazione al Fisco.

Nonostante la notevole proprietà non dichiarata ma posseduta, inoltre, la donna è risultata anche beneficiaria del redditodi cittadinanza.

Donna con barca da 38mila euro e reddito di cittadinanza: i controlli della Guardia di Finanza

La barca a vela scoperta dagli agenti della Guardia di Finanza ha un valore complessivo pari a 38 mila euro: ciononostante, la sua proprietaria risulta essere percettrice del reddito di cittadinanza. La richiesta è stata presentata dalla donna in due differenti circostanze: in questo contesto, ha falsamente dichiarato di essere in possesso dei requisiti necessari per beneficiare del sussidio, tradizionalmente previsti per legge.

La cittadina italiana è riuscita a ottenere il reddito di cittadinanza e, con il trascorrere degli anni, ha ricevuto in modo illecito una cifra pari a circa 16 mila euro.

Donna con barca da 38mila euro e reddito di cittadinanza: la denuncia

Sulla base delle informazioni rilasciate da parte della Guardia di Finanza, l’imbarcazione è stata immatricolata in Belgioma si trova in Italia da tempo, ormeggiata al porto di Marina Dorica, in provincia di Ancona.

La barca, su territorio nazionale dal 2017, non è mai stata registrata presso il Fisco italiano, risultando inesistente sin dal 2017. Allo stesso modo, anche la sua proprietà non era stata segnalata attraverso la presentazione della dichiarazione dei redditi e del quadro RW associato.

In seguito a quanto emerso dalle verifiche dei militari, quindi, la proprietaria del bene da 38 mila euro è stata immediatamente denunciata al Fisco per omissione.

In merito alla percezione del reddito di cittadinanza individuata durante gli accertamenti, invece, la misura riservata alla donna è stata revocata poiché non possiede i requisiti indicati dalla legge e, per questo motivo, è stata nuovamente denunciata. Attualmente, la cittadina italiana rischia fino a sei anni di reclusione per l’accusa di aver beneficiato del sussidio in modo indebito. Intanto, l’Inps si impegnerà a recuperare la somma versata alla donna, pari a circa 16 mila euro.

Contents.media
Ultima ora