×

Andrea Petrucci presenta “In un istante”: “Dalla sofferenza è nato il mio nuovo singolo”

“Ho perso la mia compagna, che mi aveva dedicato la canzone. Io l’ho completata e sono sicuro che lei stia ascoltando ancora le mie parole", confida.

Andrea Petrucci nuovo singolo

L’intimità di un sentimento unico, speciale, profondo, a tratti viscerale e sicuramente prezioso. Una storia che commuove. Un racconto che solo ad ascoltarlo ti fa capire quanto ogni istante sia irripetibile, travolgente e speciale. Parole che toccano il cuore e trattenere le lacrime mi diventa impossibile.

Momenti che ti fanno capire la piccolezza delle lamentele quotidiane, dei brontolii più pesanti e dei problemi insormontabili che in realtà si rivelano un nonnulla. Perché ammettiamolo: quando si dice che “i veri problemi della vita sono altri”, si sta dicendo nient’altro che la verità. Lo sa bene Andrea Petrucci, che nell’intervista esclusiva ha raccontato la storia che ha portato al suo nuovo singolo, “In un istante”, confidando il suo amore per Valeria e ricordando attimi che non torneranno più ma resteranno eternamente impressi nel cuore.

Andrea Petrucci presenta il nuovo singolo, “In un istante”

“In un istante” è un brano dalle sonorità pop rock che racconta come spesso i sogni e i desideri debbano scontrarsi con una realtà che non rispecchia le aspettative.

I protagonisti di questa storia sono due persone innamorate che progettano un futuro insieme, ma che devono arrendersi a un finale molto più ingiusto e alla loro vita che cambia “In un istante”.

A tal proposito, Andrea Petrucci ha dichiarato: “È un brano molto intimo. Nell’agosto di quest’anno ho perso la mia compagna di soli 40 anni. Lei, ingegnere elettronico, professoressa di tecnologia, scienziato, ma anche poeta e musicista, ha scritto parte del brano. Infatti, in origine era dedicato a me, al nostro incontro d’amore. Ho deciso così di renderle omaggio finendo ciò che aveva iniziato e dedicandolo a lei. L’ho terminato con le lacrime agli occhi.

Andrea Petrucci nuovo singolo

Andrea Petrucci racconto il suo nuovo singolo

“È una canzone che la mia compagna Valeria aveva dedicato a me, ma ad averla completata ci ho pensato io, che a mia volta ho voluto dedicare il brano a lei che non c’è più. Non è stato facile completare il progetto, ma sono felice che lei sia riuscita ad ascoltare buona parte della canzone. Con la regia e le riprese di Carlo Giuliani abbiamo realizzato il videoclip ufficiale, che mostra alcuni luoghi che ci appartengono e hanno fatto da cornice al nostro amore. Il montaggio, invece, è di Guido Bandini. Fatico a guardare quel video, mi fa piangere. Lei ci teneva e sono felice di avergliela dedicata”, è così che Andrea Petrucci ha raccontato come nasce il suo nuovo singolo, “In un istante”.

Raccontando il suo amore per Valeria e la lotta contro la malattia, ha confidato: “Sono stati due anni difficili e molto intensi. Nelle canzoni ho scritto il mio disagio e la mia sofferenza. Sono stati 6 anni d’amore bellissimo e superare la perdita di Valeria è difficile, ma bisogna provare a guardare al futuro. Cerco di sorridere ed essere felice, ma esserlo davvero è molto difficile. La musica ha per me una funzione terapeutica. Per fortuna con Valeria non ho rimorsi: fino all’ultimo le ho sempre detto tutto”.

La vita di Andrea Petrucci è davvero cambiata in un istante. Forse è impossibile trarne un vero insegnamento, ma dopo lo sconforto vissuto come vede il suo futuro? “In seguito alla morte di Valeria, tutto intorno a me è diventato superfluo. Ora vedo tutto in modo diverso. Nonostante fossi già proiettato verso un pensiero spirituale, adesso lo sono ancora di più. Noi siamo sulla Terra per una missione: la mia è stata accompagnare Valeria, in particolare durante il lungo periodo della malattia. Mi sento migliore rispetto a prima, do un valore più autentico a tutto quello che mi circonda: ho imparato ad apprezzare di più anche le piccole cose, ha sottolineato.

Andrea Petrucci, dal nuovo singolo ai prossimi progetti

Dopo la canzone, “mi piacerebbe scrivere anche un libro che racconti quanto vissuto al fianco di Valeria. Mi basterebbe un libricino, un racconto che anche con le foto possa raccontarci. Potrebbe essere un regalo in più per Valeria e per me stesso, affinché possa proseguire la mia terapie ed esternare il mio stato d’animo”.

Andrea Petrucci nuovo singolo

Non mancano i progetti futuri: “Ho già scritto nuove canzoni, che penso usciranno insieme a un album nei prossimi mesi. Sarà un disco complesso: sono entrato in un mondo profondamente spirituale e penso che questo emerga nei miei testi”.

Contents.media
Ultima ora