×

Andrea Gibelli traccia il bilancio del 2021 di FNM 

Il Presidente FNM, Andrea Gibelli, racconta il 2021 del Gruppo FNM, un anno caratterizzato da importanti novità

Andrea gibelli bilancio 2021 fnm

Andrea Gibelli ha voluto tracciare un bilancio dei 12 mesi appena trascorsi, caratterizzati da importanti novità per il Gruppo FNM. Il Presidente FNM ha focalizzato l’attenzione sul Piano Strategico 2021-2025, approvato dal CdA e presentato lo scorso settembre, sul perfezionamento dell’acquisizione dell’82,4% di Milano Serravalle – Milano Tangenziali, sul progetto H2iseO, che porterà alla nascita della prima Hydrogen Valley italiana, e, ovviamente, sul progetto FILI.

Andrea Gibelli ha quindi colto l’occasione per raccontare come il Gruppo FNM abbia intrapreso numerose iniziative all’insegna della sostenibilità, dell’innovazione e della tecnologia. Tutti questi progetti hanno contribuito in maniera fondamentale a segnare una svolta per FNM, che si può sintetizzare con il nuovo payoff “La vita in movimento”.

FNM e il Piano strategico 2021-2025

Il 16 settembre 2021, il Consiglio di Amministrazione di FNM ha approvato il Piano Strategico 2021-2025 del Gruppo. Il Piano si fonda sulle linee guida approvate a novembre 2020, che configurano il Gruppo come un operatore integrato della mobilità sostenibile, guidato da principi di sostenibilità ambientale, sociale e di governance (ESG).

Andrea Gibelli ha sottolineato come uno dei punti fondamentali del Piano strategico 2021-2025 sia legato agli investimenti previsti, pari a circa 850 milioni di euro, un terzo dei quali in attività green incluse nella Tassonomia Europea. La sostenibilità assume quindi un ruolo sempre più centrale nelle politiche di FNM e nei piani futuri del Gruppo.

FNM e l’acquisizione di Milano Serravalle – Milano Tangenziali

Andrea Gibelli ha inoltre ricordato un passaggio fondamentale per FNM, avvenuto a febbraio di quest’anno: il perfezionamento dell’acquisizione dell’82,4% di Milano Serravalle – Milano Tangenziali (MISE) che ha portato FNM a detenere il 96% della società.

L’operazione ha dato vita a gruppo integrato nel settore della mobilità sostenibile in Lombardia, che unisce la gestione delle infrastrutture ferroviarie, alla mobilità su gomma e alla gestione dell’infrastruttura autostradale. Il Gruppo FNM sarà dunque in grado di offrire un modello di gestione integrata della domanda e dell’offerta di mobilità, con ottimizzazione dei flussi e sviluppo di nuove forme di mobilità sostenibile.

Andrea Gibelli ricorda il progetto H2iseO

Andrea Gibelli ha poi parlato dello sviluppo del progetto H2iseO e in particolare degli accordi firmati dal Gruppo FNM con Enel Green Power, Eni e Sapio, che hanno seguito l’accordo di dicembre 2020 con A2A e Snam.

Il progetto H2IseO, promosso da FNM in collaborazione con Trenord, consentirà di far nascere in Lombardia, in particolare nel Sebino e in Valcamonica, la prima Hydrogen Valley italiana. Tra i punti principali del progetto ci sono l’acquisto di nuovi treni alimentati a idrogeno, che serviranno dal 2023 la linea non elettrificata, gestita da FerriovieNord, Brescia-Iseo-Edolo, in sostituzione degli attuali a motore diesel, e la realizzazione di impianti per la produzione di idrogeno alimentati da energia rinnovabile.

Andrea Gibelli: “FILI, progetto all’insegna della sostenibilità, dell’innovazione, della tecnologia e della vivibilità”

Andrea Gibelli ha infine citato uno dei più grandi progetti europei di rigenerazione urbana ed extraurbana, FILI, che testimonia la volontà del Gruppo FNM di aprire nuovi scenari sul nostro territorio all’insegna dei valori dell’inclusività urbana e sostenibilità ambientale.

Il progetto FILI è un imponente disegno di riqualificazione dei principali centri di connessione di FerrovieNord, che si accompagna a interventi di ricucitura urbana con l’adozione di soluzioni all’avanguardia nel disegno architettonico e nella sostenibilità ambientale. Il progetto interessa l’asse Milano-Malpensa, corridoio fondamentale per le Olimpiadi di Milano Cortina 2026, che si presenterà come una intera arteria di nuovi scenari urbani verdi, moderni e ad alta vivibilità.

Contents.media
Ultima ora