Anno nuovo, collana nuova: il nuovo filone della Mondadori - Notizie.it
Anno nuovo, collana nuova: il nuovo filone della Mondadori
Libri

Anno nuovo, collana nuova: il nuovo filone della Mondadori

Libellule. E’ questo il favolistico nome della nuova collana letteraria di Mondadori, che affiancherà racconti lunghi a romanzi brevi, siano essi di autori italiani o stranieri, affermati o esordienti. “Libri di alta qualità, dentro e fuori, ad un prezzo contenuto. In una battuta: grandi nel breve”: sono queste le parole con le quali Laura Donnini, direttore generale delle Edizioni Mondadori, ha definito il progetto letterario della sua casa editrice per il 2012. I primi quattro titoli saranno disponibili nei negozi da giovedì 5 gennaio, al prezzo (al giorno d’oggi decisamente irrisorio) di 10.00 euro ciascuno. Gli autori prescelti per il lancio della collana sono la scrittrice e conduttrice Chiara Gamberale con “Quando l’amore c’era“, la giovane Raffaela La Capria con “Esercizi superficiali“, il drammaturgo Arnaud Rykner con “Il Vagone“, ma soprattutto Andrea Camilleri. Per un debutto come si deve, niente di meglio di ‘‘Il diavolo, certamente”: fra i bizzarri protagonisti, che insieme a molti altri, popolano le pagine del libro, due filosofi in lotta per il Nobel, un partigiano tradito da un topolino, un ladro gentiluomo, un magistrato tratto in inganno dal giallo che sta leggendo, un monsignore alle prese con il più impietoso dei lapsus, un bambino che rischia di essere ucciso e un altro bimbo capace di sconvolgere un’intera comunità con le sue idee eretiche.

Si tratta di un romanzo corale sui desideri e i vizi, gli slanci e le bassezze dell’umanità: un mix di tematiche che non può non funzionare. Si aggiunga che si tratta di un libro dinamico, composto da 33 brevi racconti di 3 pagine ciascuno(«33 perché è meglio avere a che fare con mezzo diavolo che con uno intero», spiega lo stesso Camilleri nella Nota finale). L’autore ci presenta in modo quasi casuale queste storie, apparentemente sganciate l’una dall’altra, senza alcun punto di contatto; esse sono però collegate da un sottile filo rosso che si palesa solamente al termine del volume. Ad aprire e chiudere la raccolta, infatti, nientepopodimeno che due apologhi filosofici che racchiudono il senso ultimo della narrazione. Per il mese di febbraio è inoltre prevista l’uscita dei racconti di Francesco Guccini, di William Vollmann e Alberto Cavanna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

emigrazione
Cultura

I motivi dell’emigrazione

di Notizie

L’emigrazione è un fenomeno antico. Una delle sue cause principali è quella di natura economica. Seguono motivi politici, religiosi e personali.