×

Anonymous contatta i cittadini russi con 7 milioni di messaggi

Anonymous alla Russia: "La verità sull'invasione di Putin".

Anonymous

Anonymous ha inviato sette milioni di messaggi per far conoscere la verità “agli amici russi”. La società di hacker ha spiegato loro che la guerra è iniziata solo per volontà del loro presidente Vladimir Putin. Anonymous ha dichiarato guerra al Cremlino e alla sua propaganda, così come a tutte le fake news relative agli avvenimenti in Ucraina.

Ad annunciare l’iniziativa è stato lo stesso Anonymous tramite un tweet che recita: “Abbiamo inviato sette milioni di messaggi sui telefoni di utenti russi per dire loro la verità circa sull’invasione di Putin”. La guerra informatica continua.

Guerra al Cremlino

Lo scorso 4 marzo Anonymous ha iniziato una battaglia a distanza contro il Cremlino. I 7 milioni di sms sono stati inviati dal collettivo di hacker, inoltrati attraverso un opportuno portale creato per rintracciare numeri privati a cui inviare informazioni.

Anonymous su Twitter si coordina con l’account @squad3o3.

Le operazioni di Anonymous

Tramite il precitato account Twitter Anonymous riesce a inviare sms, e-mail e messaggi Whatsapp direttamente dal proprio cellulare ai numeri russi selezionati in maniera del tutto casuale. Come informa FanPage gli hacker sono riusciti ad accedere all’interno di una rete di 400 webcam russe proponendo messaggi avversi a Putin, riempiendo inoltre le recensioni di TripAdvisor e Google Maps relative ai ristoranti russi con post aventi come argomento la guerra in Ucraina.

Contents.media
Ultima ora