×

Antartide: meteo e clima

Antartide

Scopriamo il clima della zona più fredda, più ventosa e più secca della Terra: l’ancora in gran parte inesplorato Antartide.

L’Antartide, questa enorme terra ancora per lo più inesplorata, grande 45 volte la superficie dell’Italia, è un continente ricoperto, da più di 30 milioni di anni, di una fitta coltre di ghiacci.

L’Antartide si estende intorno al Polo Sud, occupa la calotta polare antartica e comprende anche degli arcipelaghi (questi contano più di 75.6000 chilometri quadrati). La superficie del continente, senza contare quindi le isole, è di 13,1 milioni di chilometri quadrati: un territorio immenso, vastissimo.

L’Antartide occidentale è più recente rispetto a quella orientale, esso risale a circa 700 milioni di anni fa e si situa tra il mare di Weddell e il mare di Ross.

La parte occidentale e la parte orientale sono divise dal mare ma la calotta glaciale le unisce per l’1 % del territorio.

In questa terra coperta dal ghiaccio si incontrano vulcani, altipiani, catene montuose (come quella dei Monti Transantartici), laghi e depressioni; la cima più elevata si trova nella parte occidentale: il Massiccio Vinson: 4.897 metri.

Il clima è il più secco e freddo della Terra, questo anche perché il continente riceve pochissime radiazioni solari dirette; le precipitazioni sono scarse e le nevicate di grossa portata.

La temperatura, come in altri continenti, cambia a seconda della stagione e della zona: da ottobre a febbraio la temperatura è vicina allo zero sulla costa e va dai -15° ai -35° nelle zone interne. In inverno, invece, nell’altopiano centrale, parte dai -40° e può arrivare fino ai -70°, e va dai -10° ai -20° intorno alla costa.

Sono le masse di ghiaccio in alta quota a influenzare l’andamento dei venti in Antartide, i quali possono diventare estremamente forti nei pendii che dall’altipiano centrale vanno alla costa; più ci si sposta all’interno del continente meno il vento è impetuoso, di solito.

Il clima cambia, come abbiamo detto, a seconda delle regioni, l’Antartide è diviso in 3 zone: il plateau antartico con poche precipitazioni, venti non troppo forti e temperature bassissime, la zona costiera più umida e ventosa e la regione marittima con temperature minime invernali più elevate e frequenti precipitazioni nevose.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora