Antitrust, stop pubblicità occulta: si chiede trasparenza ai personaggi pubblici | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Antitrust, stop pubblicità occulta: si chiede trasparenza ai personaggi pubblici
Cronaca

Antitrust, stop pubblicità occulta: si chiede trasparenza ai personaggi pubblici

Antitrust

L'Antitrust ha inviato della lettere ad alcuni vip, dove viene chiesto di essere più trasparenti su ciò che viene esibito sui profili social, per evitare pubblicità occulta.

Il Garante della Concorrenza e dei consumatori (l’Antitrust), tramite una serie di lettere, ha precisato che tutti i vip possono godere del diritto di firmare contratti pubblicitari e esibire capi d’abbigliamento sui propri account ufficiali, ma ad una condizione. Infatti devono anche rendere noto ai fan che si tratta di una sponsorizzazione a pagamento o di regali ricevuti di cui ne devono segnalare in cambio la marca.

Le lettere dell’Antitrust ai personaggi dello spettacolo: da Fedez a Belen Rodriguez

Le lettere sono state spedite ai vip la settimana scorsa, tra cui Fedez, alla Ferragni, ad Anna Tatangelo, a Melissa Satta e a Belen Rodriguez. Nelle lettere viene amichevolmente ricordato agli artisti e personaggi dello spettacolo che anche loro, ed anche sui social, sono tenuti a rispettare il Codice del Consumo che vieta forme di pubblicità occulta.

Il divieto è stato rivolto soprattutto a quelli che hanno il ruolo di influencer nel mondo dei social e che hanno quindi un elevato numero di follower e fan.

Infatti il loro ruolo può fortemente condizionare le decisioni d’acquisto dei consumatori che li seguono sui social, soprattutto per quanto riguarda i giovanissimi che li prendono come ispirazione per stare al passo con la moda.

Nello specifico, ai protagonisti del mondo dello spettacolo, il Garante della Concorrenza e dei consumatori spiega che, in caso di prodotti regalati oppure di contratti pubblicitari in essere, è necessario utilizzare degli hastag di preavviso (sponsorizzazione, spot, pubblicità, inserzione a pagamento, advertising, prodottofornitoda) . Già molti di questi influencer rispettano le regole definite dal Garante, ma molto probabilmente non è così per tutti.

Analoghe lettere sono state indirizzate anche ad alcune importanti brand dell’abbigliamento come Alberta Ferretti e Adidas. Il contenuto delle lettere spedite dall’Antitrust fa riferimento anche a quei consumatori che vengono continuamente persuasi dalla pubblicità occulta. Infatti molti vip sembrano utilizzare i loro account per una conversazione tutta privata con i loro follower, ma in realtà è un modo per veicolare in maniera non esplicita un messaggio pubblicitario enfatizzati da marchi in bella vista oppure da commenti sulle qualità dell’oggetto.

Il fenomeno è diffuso soprattutto sui social, come Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Snapchat e MySpace.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche