×

Antonella Clerici, la sua gaffe più famosa e il compenso a Sanremo: la confessione

Antonella Clerici ha ripercorso alcuni retroscena della sua carriera, dalle gaffe al compenso percepito per condurre Sanremo.

Antonella Clerici

Antonella Clerici ha svelato dettagli e retroscena della sua vita al di fuori degli studi tv, svelando cosa non sopporterebbe e cosa invece vorrebbe conservare al di fuori della sua carriera.

Antonella Clerici: cosa non sopporta

Antonella Clerici ha conquistato il pubblico televisivo grazie alla sua genuinità e ha confessato che questo per lei sarebbe sempre stato un tratto distintivo da non dimenticare: 

“Io non mi circondo di persone che mi danno ragione, ma di persone intelligenti.

Non ho dei lacchè; ho autori, ho persone di mia fiducia che mi dicono sempre quello che pensano. Anzi a volte pure troppo duramente. Non ho un grande ego, mentre vedo tanti colleghi che nei posti pubblici amano mettersi in mostra. Io al contrario vorrei sparire. […] Di mio sono umile, una timidezza di fondo che mi ha sempre tenuto con i piedi per terra, una timidezza che mi viene dalla provincia, il mio piccolo mondo antico”, ha confessato la conduttrice, che è diventata uno dei volti di punta della Rai.

Antonella Clerici: il compenso a Sanremo

Per la prima volta Antonella Clerici ha confessato anche i motivi per cui il suo compenso a Sanremo sarebbe stato di 500mila euro mentre quello del collega Paolo Bonolis sarebbe ammontato a un milione di euro. 

“Non era una questione uomo-donna, ma Mediaset-Rai, questa è la verità. Paolo arrivava da lì, a Mediaset hanno guadagni che noi ci scordiamo, il rapporto è 1 a 10; chi fa la tv pubblica sa che a parità di esposizione e popolarità guadagna sempre molto meno.

A Mediaset Maria (De Filippi) è una donna ed è una colonna. Nella tv, non tanto a livello dirigenziale, ma di conduzione, le donne contano”, ha confessato la conduttrice, che condusse il Festival di Sanremo nel 2010.

Antonella Clerici: la gaffe

Antonella Clerici è famosa anche per la sua autoironia e la sua autoironia. A proposito delle gaffe per la quale la conduttrice “vorrebbe essere ricordata” lei stessa ha ammesso: 

“Ci sono due gaffe con cui vorrei essere ricordata.

Non posso vivere senza ca… e la borra, che fa schiuma ma non è un sapone. Sono espressione della mia naturalezza. Non mi piace essere ricordata come la conduttrice perfetta, sono anche una che ha senso dell’ironia e dell’autoironia.”

Contents.media
Ultima ora