×

Antonio Natale trovato morto a Caivano: era scomparso da due settimane

Scomparso da due settimane, Antonio Natale è stato trovato morto a Caivano: al via le indagini per accertare le dinamiche del decesso.

Antonio Natale trovato morto

Si sono concluse tragicamente le ricerche di Antonio Natale, il pizzaiolo di 22 anni scomparso da due settimane nel napoletano: le autorità lo hanno trovato morto nelle campagne di Caivano alle spalle del campo rom e hanno avviato le indagini per capire cosa gli sia accaduto.

Antonio Natale trovato morto

Il rinvenimento è avvenuto dopo una segnalazione che aveva spinto Carabinieri e Scientifica sul posto e, dopo le operazioni di verifica sul cadavere, gli addetti hanno confermato che quel corpo appartiene proprio al giovane. Quest’ultimo era scomparso il 4 ottobre 2021 dopo essere uscito con un amico.

L‘ultima telefonata alla madre, quella sera stessa, era stata fatta con un “tono di voce preoccupante” secondo i familiari.

L’amico avrebbe raccontato di aver lasciato Antonio sulla via del ritorno nella zona di San Giovanni a Napoli per poi non aver più avuto sue notizie. La famiglia, dopo la denuncia di scomparsa, aveva tenuto alta l’attenzione sulla vicenda promuovendo diversi sit in e lanciando numerosi appelli sui media. Avrebbe anche dovuto partecipare alla prossima puntata di Chi l’ha visto?.

Antonio Natale trovato morto: chi era

Dopo aver passato un periodo in Germania, il 22enne era tornato a Caivano dove svolgeva la professione di pizzaiolo.

Da quando era tornato dall’estero avrebbe però iniziato a frequentare cattive compagnie che, secondo i suoi familiari, erano coinvolte anche nello spaccio di droga. Ad insospettire i parenti erano state le grandi quantità di denaro di cui il giovane all’improvviso disponeva.

Contents.media
Ultima ora