Anziana trovata con fratture. Il figlio: voglio la verità
Anziana trovata con fratture. Il figlio: voglio la verità
Cronaca

Anziana trovata con fratture. Il figlio: voglio la verità

fratture anziana

Una donna di 82 anni ospitata in una casa di riposo in provincia di Asti è stata ricoverata per fratture multiple. Indagano i Nas.

La Procura di Asti indaga sulle fratture e sugli ematomi riscontrati su una pensionata di 87 anni. A sporgere denuncia contro ignoti il figlio, raccontando che la donna da tempo si muove solo in sedia a rotelle ma nonostante questo al pronto soccorso i medici hanno evidenziato che le ferite potrebbero essere state causate da un “evento traumatico”. Quale, non è ancora chiaro.

Anziana con fratture alla casa di risposo

“Voglio sapere cosa è accaduto quella notte” è il disperato appello di Giulio Mencarelli. L’uomo infatti racconta che l’anziana madre tra l’8 e il 9 luglio scorso è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso a Chivasso, in provincia di Torino. Natalina Bigi, residente a Cavagnolo, era ricoverata in una casa di riposo dell’astigiano e “da tempo è costretta a muoversi su una sedia a rotelle, dopo una frattura del femore” sottolinea il figlio. Nonostante questo, quella notte ha riportato fratture alla rotula sinistra, allo zigomo e alla mandibola nonché due ematomi, uno all’occhio destro e uno al piede sinistro.

“Nel letto è protetta da due sponde che le impediscono di cadere.

Come ha fatto a procurarsi delle ferite?” si domanda quindi l’uomo, che ha sporto denuncia contro ignoti. “Il referto del pronto soccorso indicava il possibile evento traumatico come causa dei quelle ferite” spiega Giulio. L’indagine interna avviata dal centro anziani che aveva in cura Natalina non sembra però che abbia portato e niente.

Una volta dimessa, l’87enne è stata affidata ad un’altra struttura. Sul caso indagano i Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione. Il fascicolo è in mano invece alla Procura della Repubblica di Asti. Per il momento però non risultano persone iscritte nel registro degli indagati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche