Anziano morto in casa, corpo trovato dopo tre mesi
Anziano morto in casa, corpo trovato dopo tre mesi
Cronaca

Anziano morto in casa, corpo trovato dopo tre mesi

vigili del fuoco

I vicini di casa dell'uomo hanno allertato la polizia a causa dell'odore nauseante che si era diffuso nel condominio.

Un triste fatto di cronaca si è verificato a Torino, il 13 giugno. In un appartamento è stato trovato il corpo senza vita di un uomo anziano, morto da tre mesi. Gli altri condomini hanno avvertito il 118 a causa dell’odore nauseante che ormai aveva invaso le scale della palazzina. Nessuno si era accorto del decesso dell’uomo. Nessuno lo aveva cercato.

L’uomo è morto da tre mesi

Un’amara scoperta è stata fatta a Torino. Un uomo anziano, deceduto da circa tre mesi- secondo quanto ipotizzato dal medico legale-, è stato trovato nel suo appartamento. Una vicenda di solitudine: non risulta infatti che qualcuno, in queste settimane, abbia cercato o provato a mettersi in contatto con l’anziano. Pare che nessuno abbia notato la sua assenza. L’uomo viveva in un condominio in via Borgomanero, nel capoluogo piemontese. I vicini di casa hanno allertato la polizia, e successivamente i Vigili del Fuoco, a causa dall’acre odore ormai diffuso nel palazzo.

Le Forze dell’Ordine, entrate in casa, hanno trovato il cadavere. “L’odore arriva dal terzo piano- avrebbero detto i condomini alla polizia, secondo quanto riferisce La Repubblica– L’inquilino che ci abita non si vede da tempo”.

Morte naturale

L’anziano giaceva senza vita nel suo letto da circa tre mesi. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione. Secondo sia i primi rilievi effettuati delle Forze dell’Ordine sia il parere del medico legale, la morte è naturale. L’ipotesi è avvalorata dal fatto che la porta dell’appartamento era chiusa dall’interno. La polizia è entrata in casa infatti solo dopo l’intervento dei pompieri.

Anziani morti soli

Un anziano di 72 anni è stato trovato, riverso sul pavimento, nel 2017 a Torino: morto a causa di un infarto, la polizia ha scoperto il cadavere circa una settimana dopo la data dell’effettivo decesso. I condomini hanno allertato le Forze dell’Ordine perché non vedevano da qualche giorno l’inquilino; preoccupati hanno chiamato la polizia. Il caso è stato riferito il sito web di Torino Today.

Il fatto di cronaca appena citato, i cui dettagli sono reperibili in Torino Today, suscita tristezza. Ancora più drammatica è la circostanza in cui due anziani, pur abitando nello stesso luogo, sono in condizioni tali da non potersi sostenere a vicenda. E’ capitato a Brescia, nell’estate del 2016, come riporta Il Giornale. La dinamica della scoperta di un cadavere è la medesima dei casi citati in precedenza: i coinquilini avvertono le Forze dell’Ordine riferendo di sentire un aspro fetore provenire dall’appartamento. La polizia, insieme ai Vigili del Fuoco, interviene e trova il cadavere di un uomo di 87 anni. La moglie, di 70 anni e non più lucida, ha tentato di nutrire con del latte il corpo senza vita del marito, pensando che fosse solo malato: un gesto d’affetto in una condizione di fragilità estrema.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Lux Rigenerata
129 €
325 € -60 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora