App per scambiare volto alle foto
App per scambiare volto alle foto
Tecnologia

App per scambiare volto alle foto

app
Un esempio di face swap.

Scambiarsi i volti in una foto è uno dei must del momento. Questo è il motivo per cui le app di face swap stanno proliferando sia su iOS che su Android.

Tra le numerosissime app per iPhone o telefoni Android che permettono di mettere mano alle proprie fotografie e ritoccarle a piacimento, si stanno imponendo, soprattutto sul mercato freeware – che mette a disposizione i suoi applicativi gratuitamente e guadagna sulla pubblicità -, dei programmi tanto semplici quanto divertenti che permettono di sostituire il volto del soggetto con uno selezionato a parte (dalla stessa foto, da un’altra foto, da un’immagine qualunque reperita nel web), oppure di scambiare i volti di due soggetti nella medesima immagine. In inglese si chiama face swap, una locuzione con la quale, con ogni probabilità, acquisiremo sempre più familiarità nei mesi a venire. Grazie ai sempre più sofisticati e accessibili software di riconoscimento facciale, queste app stano spuntando come funghi, per la gioia dei selfie-maniaci di tutto il mondo.

Nate su iTunes, le app si sono diffuse rapidamente anche su Google Play, e ormai figurano in una percentuale altissima – e in crescita costante – di smartphone. Vediamo allora quali sono le app più performanti e diffuse per sostituire i volti delle nostre foto.
La prima che vogliamo segnalare è Space Swap Booth, disponibile per iOS al prezzo di 4 euro: le numerosissime funzionalità, l’interfaccia grafica altamente intuitiva e le tante opzioni a disposizione nell’editor ne fanno una delle più amate dal pubblico. Più economica – appena un euro -, con meno opzioni ma sostanzialmente simile alla precedente, è iFace Swap Lite.
Per quanto riguarda Android, anche il sistema operativo di Google ha il suo Face Swap, che a differenza della versione iOS è gratuito. Dal nome sembra quasi un’estensione dell’appena citato Face Swap, ma Face Swap Scambia Volti è in realtà un’app indipendente: molto cheap – d’altronde, è anch’essa gratuita -, ma estremamente funzionale per quel che riguarda il suo scopo principale, scambiare due volti nella medesima foto.

Per i più avventurosi, poi, c’è sempre la possibilità di esplorare il mare magnum delle app freeware alla ricerca di qualche possibile sorpresa: provate ad andare su Google digitare “face swap app”, e vedete cosa succede…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche