×

Appuntamenti con la cultura e il divertimento. A Roma non ci sia annoia mai

Condividi su Facebook

Approfittando delle previsioni meteo, che danno tregua ai romani almeno a Santo Stefano, per digerire il pranzo di Natale e gli stravizi della tavola, una passeggiata è consigliata. In realtà, per quello che offre l’agenda degli appuntamenti capitolini con la cultura e il divertimento, una sola giornata non basta.

I musei statali romani oggi resteranno aperti, così come il 28 Dicembre, data in cui è prevista l’ultima apertura serale e gratuita (dalle 19 alle 23) grazie all’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali.

Al Complesso del Vittoriano tre le mostre di maggior rilievo: “Vincent Van Gogh. Campagna senza tempo-città moderna” fino al 6 Gennaio, “Il viaggio di Eleonora Duse intorno al mondo” fino al 23 Gennaio, e “Loris Nelson Ricci.

Spirito dell’uomo del tempo” in cartellone fino al 16 Gennaio.

Alla pittura è dedicata anche l’esposizione delle opere di Chagall al museo dell’Ara Pacis, mentre al Chiostro del Bramante fino al 30 Gennaio ai visitatori viene proposto un viaggio nel tempo, dal Quattrocento al Settecento, tra tele e tavole dei maestri della pitura veneta, dal Bellini a Tiziano e Tiepolo.

Dedicato ai romani che amano la musica, Amii Stewart, insieme al “Parco della Musica Jazz Orchestra”, vi aspetta alla sala Sinopoli dell’ Auditorium per rendere omaggio a Duke Ellington, con nuovi arrangiamenti che mai tradiscono lo swing e il blues del celebre compositore. Sempre al Parco della Musica la sala Santa Cecilia ospita, stasera dalle 21, Antonello Venditti con “Regali di Natale”, un evento proposto dal cantautore romano al suo pubblico in quattro serate.

Anche i ritmi del jazz si incontrano qui dalle ore 21, con i successi di Gino Paoli, Danilo Rea, Flavio Boltro e altri nomi di spicco della scena musicale contemporanea.

L’ingresso libero è garantito a Villa Torloniadove le classiche musiche natalizie si spalleggiano con il reportorio tradizionale partenopeo. Al Casino Nobile dalle 18,30.

Per non deludere i veri protagonisti di queste feste, ai più piccoli è dedicato l’evento “Tra le Stelle del Nord” al Planetario e Museo Astronomico di P.zza G.Agnelli. Dalle 17,30 l’Universo sarà spiato in ogni sua nebulosa e galassia dalle sofisticate strumentazioni del progetto Virtual Telescope che, grazie al collegamento esclusivo via Internet con l’Osservatorio Bellatrix di Ceccano, consentirà di manovrare direttamente i telescopi nel cosmo, con una risoluzione visiva tale da dimenticarsi di essere con i piedi sulla terra.
Sempre dedicato ai bambini ” La Danza dell’ Albero di Natale” del Teatro Fara Nume di Ostia, uno spettacolo interattivo per cui si consiglia la prenotazione allo 06 5612207 o al – 392 9392301.

Per gli amanti delle atmosfere nordiche, oltre alle bancarelle con i prodotti gastronomici, la sopresa può essere uno dei cinque Ice Park della Capitale, in coda alla più nota pista di pattinaggio sul ghiaccio dell’Auditorium che, con i suoi 600 mq, resta aperta fino al 30 Gennaio.

Da Piazza Re di Roma, quartiere Appio, a Villa Giordani, passando per il Villaggio di Natale di Tor Sapienza, cantastorie, cartoni animati e momenti di relax sui pattini sono una valida alternativa alle classiche partite a carte. Visto il nuovo calo delle temperature annunciato per le prossime ore, può essere ancora più semplice abituarsi ad inverni sempre più rigidi, con i nuovi svaghi pensati per tutta la famiglia, che appassionano migliaia di frequentatori in ogni grande metropoli, Roma compresa.

Non resta che l’imbarazzo della scelta.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche