Aquarius sbarca migranti al largo. Salvini replica a Macron
Aquarius sbarca migranti al largo. Salvini replica a Macron
Esteri

Aquarius sbarca migranti al largo. Salvini replica a Macron

migranti

La nave Aquarius 2 è stata costretta a far sbarcare i 58 migranti in acque internazionali. Ad ospitarli Francia, Spagna, Portogallo e Germania.

Matteo Salvini e Giuseppe Conte replicano a Emmanuel Macron che, sul caso della nave Aquarius 2, ha denunciato: “L’Italia ha scelto di non seguire più le leggi internazionali”. Intanto i 58 migranti a bordo, tra cui 16 minori (uno non accompagnato), sono stati fatti sbarcare in acque internazionali e poi verranno redistribuiti tra Francia, Spagna, Portogallo e Germania. Le famiglie soccorse provengono prevalentemente dalla Siria, dalla Libia e dalla Palestina.

Aquarius: scontro Francia-Italia

“Non accettiamo lezioni di diritto e di umanità da parte del signor Macron. Negli ultimi mesi ha blindato le frontiere con l’Italia e ha respinto più di 50mila immigrati, soprattutto donne e bambini” replica il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Parlando ieri con i giornalisti presenti al Palazzo di Vetro, a margine dell’Assemblea Generale dell’ONU, il presidente francese aveva infatti denunciato: “C’è una crisi politica tra l’Italia e il resto dell’Europa”.

“L’Italia ha scelto di non seguire più le leggi internazionali e in particolare quelle umanitarie del mare, secondo cui quando una nave è in una situazione umanitaria va nel porto più vicino” aveva sottolineato quindi Macron.

Porti chiusi infatti per l’Aquarius 2, che è stata costretta a far sbarcare i 58 migranti soccorsi in acque internazionali. Questi sono stati poi trasferiti su un mezzo maltese e successivamente verranno distribuiti in quattro Paesi UE, Francia, Spagna, Portogallo e Germania.

Anche il premier di La Valletta, Joseph Muscat, si è lamentato indirettamente con l’Italia, sottolineando come “Malta e Francia ancora una volta si fanno avanti per risolvere l’impasse dei migranti“. Dopo la dura presa di posizione della Francia, risponde però anche Giuseppe Conte. “Se Macron dice che l’Italia ha una crisi politica in atto con l’UE, io rispondo che lui rappresenta la Francia e l’Europa è composta da 27 Paesi. – puntualizza il premier italiano – Se parla per la Francia va benissimo, ma l’Italia non ha un problema con Parigi”.

UE non prende posizione

Intanto, l’Unione europea si sfila dal dibattito. All’Aquarius 2 infatti Panama ha deciso di revocare la bandiera e quindi, una volta attraccata nel porto di Marsiglia, dovrà risolvere la sua posizione. La portavoce della Commissione europea Natasha Bertaud spiega infatti che “l’Aquarius 2 è una nave senza bandiera europea, che ha operato in un’area di ricerca e salvataggio libica”. Per questo motivo “non impegna la responsabilità europea”, precisa.

Gli attivisti sosterrebbero che sarebbero state le “pressioni italiane” a convincere Panama a revocare la bandiera. Un soccorritore a bordo aggiunge inoltre: “Le accuse che ci vengono rivolte sono quelle di non aver consegnato le persone soccorse ai libici. Facendo questo noi avremmo violato la convenzione di Amburgo e la convezione di Ginevra. – ricorda – La realtà che viene raccontata è molto diversa dalla realtà dei fatti”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche