×

Arco della Pace vs Paolo Sarpi: lotta all’ultimo Parcheggio

Un sogno chiamato “parcheggio” e due contendenti lì a sfidarsi per ottenerlo, se va bene a colpi di clacson, se va male…beh, c’è sempre il crick.

Entrambi i bellicosi contendenti si studiano dietro la cortina del finestrino, pronti ad inserire la marcia per accaparrarsi quell’angolino di marciapiede in cui incastrare la macchina appoggiata a mo di palo contro l’albero per poter finalmente andare a casa dopo una giornata di lavoro.

Noi l’abbiamo buttata sul ridere ma la situazione è tragica, sopratutto dopo la pedonalizzazione di Paolo Sarpi e la concessione dei parcheggi nelle vie, chiuse al traffico la sera, dell’Arco della Pace ai soli residenti, e non importa se si possiede un regolare permesso di parcheggio per la zona 22.

Una concorrenza spietata che si aggrava per colpa di chi arriva da fuori a far serata parcheggia dove vuole (di vigili in giro nemmeno parlarne), dei giorni di mercato e di chi pensa che l’Arena, e più in generale il Parco Sempione siano la location adatta per eventi che portano oltre alle persone anche i loro mezzi privati.

«Posso parcheggiare durante il giorno – spiega Marina Bianco, che abita in via Melzi d’Eril – ma non la sera.

È ovvio che chi abita in una via ci dorma pure e che il parcheggio serva la sera. Alle 22 chi è dentro è dentro e chi è fuori si arrangia». L’unica eccezione è stata concessa ai numeri dispari di via Melzi d’Eril e di via Canova. Gli altri sono caldamente invitati a portarsi le macchine in ascensore, evidentemente.

Per ovviare in parte al problema il Comune annunciava la possibilità di parcheggiare senza pagare sulle blu, ma la segnaletica non è stata ancora correttamente cambiata in tutta la zona e i problemi continuano.

Il Comune, interpellato, chiede pazienza. «Stiamo anche tracciando nuove strisce blu lungo tutta la linea 90-91 -.E spero che entro la fine dell’anno risolveremo anche il problema dell’Arco. Tuttavia non sono io a decidere i tempi dell’operazione.

C’è una tabella di marcia stabilita dai tecnici» afferma De Corato.

Certo, e intanto noi che facciamo?

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Francesco

ringrazio sentitamente l’associazione Pro Arco Sempione e l’ On. De Corato che hanno provveduto con solerzia ed efficacacia ad un’opera di privatizzazione di una parte del quartiere Sempione… non si poteva mantenere, se non il diritto di transito, almeno il diritto di parcheggio a tutti i residenti dotati del pass 22 ??? Perchè il sottoscritto, seppur dotato del suddetto pass, non può più parcheggiare in quelle vie, e invece loro possono continuare a parcheggiare sotto casa mia??? Forse le persone che abitano nelle vie adiacenti alla parte iniziale di corso Sempione, che inizialmente lottavano per ridurre i numerosi disagi causati… Leggi il resto »

Leggi anche