×

Arezzo, bimbo di 10 anni chiama il 112 per aggressione dopo una lite con un’amichetta

Bimbo di 10 anni di Arezzo chiama il 112 denunciando "un'aggressione": quando gli agenti sono arrivati hanno scoperto che si trattava solo di una lite.

bambino soccorsi

Un bimbo di appena 10 anni di Arezzo ha chiamato il 112 denunciando “un’aggressione”: quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno scoperto che si trattava solo di una lite con una coetanea.

Bambino di 10 anni chiama il 112 per una lite

Un bambino di 10 anni ha chiamato con il suo cellulare il numero di emergenza, denunciando una presunta aggressione, ma quando i militari sono giunti sul posto per constatare la situazione, hanno scoperto che si era trattato di una lite con una coetanea che lo aveva “rifiutato” con una leggera spinta.

I bizzarri fatti sono accaduti in un paesino del Veldarno, in provincia di Arezzo, nel tardo pomeriggio di martedì 22 febbraio.

La lite che ha scatenato l’incomprensione

Ricostruendo l’accaduto, il bambino ha chiamato il 112 implorando aiuto, dicendo di essere stato aggredito. A quel punto, i militari della compagnia di San Giovanni, dopo la chiamata del piccolo, hanno inviato tutte le pattuglie disponibili nel luogo da cui era partita la telefonata, cercando di scongiurare il peggiore degli scenari ipotizzabili.

Tuttavia, una volta arrivati, si sono resi conto dell’incomprensione: è stato lo stesso bambino, infatti, a spiegare che tutto era nato da una lite con una bimba più grande di lui, che lo avrebbe allontanato bruscamente con una leggera spinta.

Contents.media
Ultima ora