×

Arrestate tre maestre, maltrattavano i bambini alla materna

Condividi su Facebook

A Pomezia tre maestre denunciate per maltrattamenti verso bambini di una scuola materna

C’è chi pensa alle maestre e le paragona alle fatine delle favole. Non si pretende tanto, conosciamo tutti come sia relativamente facile perdere la pazienza di fronte alle classi numerose di certe scuole. Se a questo si aggiunge che si tratta di una scuola materna, tutto diviene ancora più complicato, ma i maltrattamenti non sono certo metodi educativi.

Tre maestre maltrattavano bimbi a Pomezia

Prima di inoltrarci a descrivere ciò che è accaduto, è quasi obbligatoria una premessa. Tra tutti i lavori, quelli che coinvolgono la cura e l’educazione di altre persone, dovrebbero essere considerate come missioni da compiere.

Le maestre, le educatrici, come ogni insegnante, così come i medici e le badanti, prima di praticare la professione, sarebbe utile verificassero la loro idoneità a farlo.

maestre

Non è infatti così vasta l’importanza di ciò che si insegna, soprattutto in una scuola materna in cui i piccoli è fondamentale socializzino. Tutte le maestre, in ogni caso, dovrebbero rendersi conto che i piccoli sono indifesi e, che il danno subito rimarrà loro come esperienza negativa, per molto tempo.

Denunce inoltrate da 4 mamme

Veniamo al nostro caso, è stato riportato che tre delle maestre di una scuola materna comunale di Pomezia sono in stato di arresto per avere maltrattato dei bambini di cui dovevano occuparsi.

Le maestre sono ora agli arresti domiciliari, dopo essere state accusate di aver usato violenza verso alcuni bambini, tra i 3 ed i 5 anni. Si è trattato di violenze fisiche, morali e psicologiche.

Che cosa può esserci infatti di peggio di una vessazione, di un insulto di vario tipo, alla presenza dei compagni dell’intera classe? Le forze dell’ordine della compagnia di Carabinieri di Pomezia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare.

La stessa è stata emessa dal gip di Velletri su richiesta della procura, che in seguito ha dato disposizione di mettere agli arresti domiciliari le tre maestre.

Quattro tra le giovani mamme dei bambini che andavano alla scuola dell’infanzia avevano notato un comportamento strano e violento dei figli che non volevano recarsi a scuola. I carabinieri della stazione di Pomezia dopo avere svolto le opportune indagini con l’aiuto di più di un’intercettazione ambientale e delle telecamere di cui la scuola era provvista.

I bambini sono stati strattonati con forza dalle maestre, hanno subito minacce. A loro infatti le tre maestre dicevano che i genitori non sarebbero arrivati per riportarli a casa e venivano chiamati “brutto”, “cattivo”. Le immagini delle telecamere che erano state posizionate nella scuola, durante le indagini, hanno ripreso le violenze subite dai bambini.

Alcuni strattonati per le braccia o per i grembiulini dalle maestre, altri costretti a stare in ginocchio in angolini delle classi, da soli.

Uno dei bimbi è stato preso per i capelli, altri costretti a stare lontani dai compagni, in punizione seduti su sedie.

Raccapriccianti scene, anche per i genitori, che hanno visto i figli, per cui avevano sperato e cercato un ambiente sereno in cui crescere tranquilli e sereni. Non ci sono parole che possano giustificare questi fatti, in genere i bambini non crescono violenti o con problemi se a loro non viene riservato lo stesso trattamento, le maestre dovrebbero saperlo.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche