×

Arrestato Graziano Mesina, il bandito torna in carcere

default featured image 3 1200x900 768x576
GrazianoMesina

Torna in carcere Graziano Mesina, arrestato con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Considerato uno tra i più famosi banditi sardi del dopoguerra, Mesina ha trascorso in carcere gran parte della sua vita: il 71enne, famoso per 22 tentativi di evasione, di cui 10 riusciti, ha trascorso 40 anni dietro le sbarre, 5 da latitante e 11 agli arresti domiciliari. Il bandito, che aveva avuto il ruolo di mediatore nel sequestro del piccolo Farouk Kassam, era libero dal 25 novembre 2004 ma a quanto pare non sarebbe rimasto con le mani in mano: secondo i magistrati di Nuoro è ritenuto a capo di una potente organizzazione dedita al traffico di stupefacenti.

Mesina è stato arrestato in mattinata dai carabinieri: si tratta di un’operazione coordinata da militari del reparto operativo del comando provinciale di Nuoro; vi hanno partecipato anche i militari dell’ Arma di Milano, Cagliari, Oristano, Sassari, Reggio Calabria, i Cacciatori di Sardegna e i militari del decimo nucleo elicotteri di Olbia. L’arresto di Mesina ha permesso di sgominare due organizzazioni, una delle quali era gestita proprio da Mesina: entrambe si occupavano di traffico di stupefacenti ed estorsioni.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora