×

Arresto cardiaco in aereo, salvato da 4 operatori sanitari a bordo

4 operatori sanitari, diretti a Parigi da Venezia, hanno salvato la vita di un uomo di 32 anni che ha avuto un arresto cardiaco in aereo.

arresto cardiaco aereo

4 operatori sanitari, diretti a Parigi da Venezia, hanno salvato la vita di un uomo di 32 anni che ha avuto un arresto cardiaco in aereo.

Arresto cardiaco su un volo per Parigi

Tre infermieri e un’operatrice socio-sanitaria dell’ospedale di Chioggia hanno salvato la vita a un 32enne a bordo di un volo EasyJet partito da Venezia e diretto a Parigi.

I quattro “eroi” sono Katia De Bei, Riccardo Baldo, Gina Valentino e Tiziana Cavallarin.

È accaduto su un volo di linea del 12 aprile, quando si sono accorti che il passeggero seduto nella fila dietro di loro russava “in modo strano”. «Quel respiro pesante lo abbiamo riconosciuto subito, non era un normale ronfare del sonno», ha poi raccontato Baldo. Si trattava di arresto cardiaco.

Le manovre di soccorso e il salvataggio

I quattro hanno provato a chiamarlo, ma non hanno ricevuto alcuna risposta.

«Non sentivamo il polso, il respiro era debolissimo e abbiamo capito che è in arresto cardiaco. Abbiamo cominciato a eseguire il massaggio cardiaco esterno, a mano, ma lo spazio era troppo stretto».

Con l’aiuto di un altro passeggero, sono poi riusciti a stenderlo in corridoio. De Bei ha strappato la camicia del giovane, per liberargli il torace; nel frattempo, Valentino ha allertato l’assistente di volo chiedendo defibrillatore e forbici, per liberare meglio il torace dagli indumenti.

Sono passati una decina di minuti e lo scenario sembrava dei peggiori, ma poi il cuore ha ricominciato improvvisamente a battere.

Nel frattempo è arrivata anche la maschera dell’ossigeno, mentre i sanitari hanno continuato a monitorare i parametri vitali e la pressione fino all’atterraggio a Parigi, dove è stato affidato ai medici locali.

Contents.media
Ultima ora