Aspirante star tv: “Erezione perenne dopo nuova plastica”
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Aspirante star tv: “Erezione perenne dopo nuova plastica”
Lifestyle

Aspirante star tv: “Erezione perenne dopo nuova plastica”

Il personaggip
Neven Canovic

Uno stilista croato, Neven Cigagnovic, 45enne aspirante star TV, dopo l’ennesimo intervento estetico, una rinoplastica, ha avuto un’erezione perenne.

Rifattissimo

Questa singolare storia arriva da Belgrado, in Serbia, dove un aspirante star TV, Neven Ciganovic, 45 anni, stilista croato, dopo essersi sottoposto all’ennesimo intervento estetico, al naso, si sarebbe ritrovato nientemeno che a dover fare i conti con un’erezione costante, il cosiddetto fenomeno del priapismo. Dell’inaspettato effetto collaterale dell’operazione, causato da un anestetico, ha raccontato lo stesso uomo al tabloid britannico Sun, parlando anche dei forti dolori che avrebbe avuto dopo l’intervento, eseguito in Iran.

Sembra si sia recato all’ospedale di Belgrado per sapere cosa fosse il caso di fare, ma ha anche voluto tornare nel Paese dove si è sottoposto alla rinoplastica, per realizzare un documentario sulla sua esperienza, grazie – o forse a causa – della quale ha avuto il suo tanto agognato quarto d’ora di celebrità. Il prezzo però è stato alto – sempre che non si tratti di una mossa pubblicitaria -. Sembra anche che nella struttura sanitaria della capitale serba non abbiano potuto somministrargli antidolorifici, nonostante la sofferenza atroce.

Il documentario

Ciganovic

Il documentario sulla vita e sull’esperienza del super-rifatto, super-muscoloso nonchè super-tatuato Neven Ciganovic è stato girato dal britannico Channel 4, che appunto ha inteso mostrare gli effetti che a quanto pare può avere la rinoplastica su un uomo, soprattutto se si tratta dell’ennesimo intervento estetico a cui si sottopone: pare sia stato il terzo al naso e il tredicesimo in tutto, dopo altri alle labbra, allo stomaco e al mento.

Il momento dell’operazione non è stato registrato, ma il documentario ha mostrato le sedute di consulenza con il chirurgo.

Le sue dichiarazioni

Uomo in posa

Ciganovic, la cui storia è balzata agli onori della cronaca tre mesi e mezzo fa, sarà nel frattempo riuscito a tornare alla normalità? Avrà imparato la lezione o proseguirà con la sua ossessione di essere perfetto, anche a costo di effetti decisamente imprevisti, imbarazzanti e dolorosi per di essere celebre, che rischiano – come in questo caso – di sottoporlo agli implacabili sfottò del popolo del web, i cosiddetti “leoni da tastiera”?

In realtà per ora le sue dichiarazioni sono “poco confortanti”, perchè dice di “attendere con ansia” il film sulla sua vita, di ritenere che “questo sia un grosso affare” e di sperare che segni l’inizio della sua “carriera internazionale”. Il suo motto è e continua ad essere “Meglio odiarmi per quello che sono piuttosto che amarmi per quello che non sono”. Costi a quel che costi.

Non rimane che augurarsi di non sentire parlare di lui per motivi ancora più gravi o magari letali, di una dolorosissima erezione perenne, ovviamente non accompagnata da desiderio sessuale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche