Assegno sociale 2018: nuovi requisiti e importi
Assegno sociale 2018: nuovi requisiti e importi
Economia

Assegno sociale 2018: nuovi requisiti e importi

assegno sociale
assegno sociale

Ecco tutte le informazioni che servono per conoscere i dettagli sull'assegno sociale

Per assegno sociale, in riferimento al 2018, si intende una prestazione pagata dall’INPS nei confronti di tutti coloro che abbiano raggiunto i requisiti della pensione. Viene incluso anche chi non abbia versato i contenuti previdenziali, affinché possa essere stabilito il diritto di ottenere una pensione minima.

Importo assegno sociale

L’entità dell’apporto dell’assegno sociale deve essere sottoposto alla rivalutazione annuale ISTAT sulle pensioni minime e assegni sociali. Importante sottolineare che l’operazione prescinde dal numero dei contributi versati nell’arco della vita lavorativa. A seconda dell’importo viene poi applicata la percentuale decrescente; il tutto sulla base delle disposizioni stabilite dalla nuova Legge di Stabilità- rivalutazione pensioni. Rispetto all’anno precedente, l’entità dell’Assegno Sociale 2018 subisce delle lievi modifiche. La soglia maggiore consiste in 448,07 euro nella sua valutazione massima. Facendo un confronto rispetto agli anni ai precedenti, di seguito sono riportati i diversi importi:

  • 2014: euro 447,17;
  • 2015: euro 448, 52;
  • 2016 e 2017: 448,07;
  • 2018: da 448,07 euro a 453 euro.

    L’incremento è dovuto all’aumento delle pensioni 2018.

Qualora si verificasse il decesso del titolare, è necessario tenere conto di un’importante conseguenza. L’assegno sociale, infatti, non prevede alcuna reversibilità a favore degli eredi. Inoltre, la sua validità viene meno nel caso vi fosse un trasferimento definitivo dall’Italia o si decidesse di trascorrere un soggiorno all’estero di durata maggiore di 30 giorni.

Assegno sociale requisiti

Ovviamente l’assegno sociale 2018 spetta a tutti i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari. Questi ultimi, in particolare, devono risultare in possesso di permesso di soggiorno CE in relazione ai soggiornanti di lungo periodo. Per quanto riguarda l’età, a partire dall’1 gennaio 2018, l’assegno sociale decorrà dai 66 anni e 7 mese compiuti. Avranno diritto all’assegno sociale tutti coloro che, inoltre, risultino essere definitivamente e abitualmente in Italia. In particolare, dall’1 gennaio 2009 è stato introdotto un prerequisito ulteriore: sarà necessario aver soggiornato in Italia legalmente e per via continuativa per almeno 10 anni.

Per quanto concerne il reddito, l’assegno sociale viene corrisposto a tutti i cittadini privi di reddito.

Nello specifico, tutti coloro il cui reddito di importo risulti inferiore ai limiti previsti dalla legge. Per l’assegno sociale 2018 il limite di reddito è pari a 5824 euro all’anno. Se coniugato, la soglia raggiunge gli 11.649 euro. La domanda dovrà essere inviata per via telematica, tramite i servizi online dell’INPS se si è muniti di PIN. In altri casi, è consigliabile contattare l’ente telefonicamente tramite i rispettivi numeri verde gratuiti. È possibile accedere al modulo scaricando direttamente il file dall’apposito sito nell’area dedicata alla modulistica.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Wonderbox Italia S.R.L. 3 Giorni Da Favola In Europa
299.9 €
Compra ora
Beafon C50 Classic Line Dual-SIM Bianco - White
32 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
52.43 €
Compra ora
Vileda Robot Aspirapolvere VR 301
169.9 €
Compra ora